Cristiano Ronaldo Pasticceria

Cristiano Ronaldo vuole aprire una pasticceria a Torino

Secondo il quotidiano spagnolo As, l'attività commerciale sarà gestita da Georgina. Si tratterebbe di un regalo pensato dall'attaccante della Juventus per la sua fidanzata.

  • ...

Cristiano Ronaldo ha intenzione di aprire una pasticceria a Torino, probabilmente nella centralissima via Roma.

Secondo il quotidiano spagnolo As, la nuova iniziativa dell'attaccante della Juventus sarebbe pensata come un regalo per la fidanzata Georgina Rodriguez, che dovrebbe gestire l'attività. Più che una semplice pasticceria, la "CR7 & Georgina Rodriguez" dovrebbe prendere le sembianze di una lussuosa boutique di dolci portoghesi. E il Corriere di Torino racconta che architetti, intermediari e agenti immobiliari del capoluogo piemontese si sono già messi in moto per mostrare allo staff del calciatore progetti e possibili location. Fra queste ci sarebbe anche l'ex negozio di Sonia Amoruso, ex moglie di Alessandro Del Piero, in liquidazione da circa un mese. Ma anche una porzione del negozio Fagnola, storica gioielleria di Torino che rispetto al passato ha ridotto i suoi spazi. Al di là della location, nella pasticceria di sicuro non mancheranno i pasteis de nata, tipici dolcetti portoghesi preparati con pasta sfoglia farcita con una crema a base di panna e uova. E potrebbero trovare spazio anche gli azulejos, celebri ornamenti dell'architettura portoghese realizzati con piastrelle di ceramica dalla superficie smaltata e decorata.

ALLEGRI SPERA CHE CR7 POSSA TORNARE IN CAMPO CONTRO L'AJAX

Intanto l'allenatore della Juventus non ha escluso che Ronaldo, infortunatosi durante Portogallo-Serbia, possa tornare in campo prima del previsto: «Sta lavorando bene tutti i giorni, speriamo di averlo contro l'Ajax. È difficile, ma siamo fiduciosi. Valuteremo come sta con il polpaccio. Mancano nove giorni alla partita, abbiamo tempo per poter ragionare insieme. Occorre stare attenti e bilanciare i pro e i contro».

1 Aprile Apr 2019 1652 01 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso