Morto per circoncisione: pm, omicidio

Un neonato è morto dopo un intervento di circoncisione

L'intervento era stato eseguito tra le mura di un'abitazione di Quezzi, nel Genovese. L'allarme dato da madre e nonna.Si cerca il responsabile.

  • ...

Un neonato è morto a seguito di una circoncisione fatta in una casa a Quezzi, nel Genovese. Sulla vicenda indaga la Squadra mobile. La madre e la nonna del piccolo, nigeriane, sono state portate in questura per essere interrogate. Secondo quanto appreso, sarebbero state le stesse donne a chiamare il 118. Una volta arrivati i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del neonato e chiamare la polizia.

FORSE COINVOLTA UNA TERZA PERSONA

Il piccolo aveva poche settimane di vita, la madre è una 25enne. Il padre è lontano dall'Italia. La madre e la nonna sono poi state poste in stato di fermo e con loro è stato arrestato anche un africano considerato dalle donne un 'santone' che avrebbe praticato la circoncisione. L'uomo è stato bloccato a Ventimiglia. Le indagini del caso sono coordinate dal sostituto procuratore Daniela Pischetola che potrebbe ipotizzare l'omicidio preterintenzionale. Gli uomini della Squadra mobile diretti dal dirigente Marco Calì, stanno controllando i cellulari della madre e della nonna del neonato morto per risalire ai contatti avuti negli ultimi giorni.

UN CASO ANALOGO A FINE MARZO

Lo scorso 24 marzo a perdere la vita in circostanze analoghe era statoun bambino di cinque mesi al quale l'intervento sarebbe stato praticato in casa dai genitori di origine ghanese. Per motivi culturali, religiosi o igienici tra i 4mila e i 5 mila bambini stranieri ogni anno in Italia sono sottoposti a interventi di circoncisione.

3 Aprile Apr 2019 1130 03 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso