agguato a milano via cadore enzo anghinelli

Chi è Enzo Anghinelli, l'uomo colpito nell'agguato di Milano

L'uomo colpito da due sicari in via Cadore era noto da tempo alle forze dell'ordine. In passato, nel 2007 e 2012, è stato coinvolto in indagini sul traffico di droga nel capoluogo meneghino.

  • ...

Enzo Anghinelli, il 46enne colpito nell'agguato di via Cadore a Milano, era noto da tempo agli inquirenti. L'uomo infatti è stato coinvolto in diverse inchieste sul traffico di stupefacenti. Secondo quanto ha riportato il Corriere, l'indagine intorno al tentato omicidio di Anghinelli sarebbe entrata nella complessa rete dello spaccio di cocaina a Milano.

ARRESTATO PER SPACCIO NEL 2007

Anghinelli è stato arrestato una prima volta nel novembre del 2007 insieme con altre tre persone davanti a un autonoleggio in via Teodosio 64, a Milano. In quell'occasione i militari sequestrarono 26 chili di cocaina pura al 90% che, secondo le indagini, sarebbero dovute finire nelle discoteche per il periodo natalizio. In quell'occasione l'uomo tentò anche di disfarsi di due panetti da un chilo nascosti nella giacca.

IN MANETTE ANCHE ALTRE DUE PERSONE

Nella successiva perquisizione dell'autonoleggio vennero recuperati altri chili di cocaina: in totale furono 26. Nell'inchiesta vennero coinvolte anche altre persone, il suo complice Alessandro Ciancio, che guidava una Toyota che portava con sé sei chili di coca, e il titolare dell'attività Regina Agency gestita da un brianzolo che noleggiava automobili ai produttori di programmi televisivi.

COINVOLTO ANCHE IN UN'INDAGINE DEL 2012

Anghinelli è stato coinvolto anche in un'altra indagine, soprannominata "White" che nel 2012 portò all'arresto di 45 persone accusate di far parte di un'organizzazione impegnata nel traffico di cocaina dal Sud America. Il "bottino" dell'organizzazione fu di 75 chili di cocaina, 200 grammi di hashish, quasi 400 mila euro in contanti e due pistole.

12 Aprile Apr 2019 1427 12 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso