Libia News Oggi 21 Aprile

Le notizie del 21 aprile 2019 sulla guerra in Libia

Raid aereo nella notte tra sabato 20 e domenica 21 aprile su Tripoli da parte di Haftar. Intanto sale vertiginosamente il numero di morti e feriti. Oltre 32 mila gli sfollati.

  • ...

Continua senza sosta la guerra in Libia. E continua soprattutto l'assedio del generale Haftar a Tripoli. A farne le spese maggiori sono i civili. Secondo dati dell'Unicef circa 1.800 bambini avrebbero urgente bisogno di essere evacuati dalle zone dove si stanno svolgendo i combattimenti più feroci.

LEGGI ANCHE: Le notizie del 20 aprile 2019 sui combattimenti a Tripoli

RAID AEREI SU TRIPOLI

Intanto nella notte tra il 20 e il 21 aprile l'aviazione del generale Khalifa Haftar ha compiuto diversi raid aerei su Tripoli. L'attacco alla capitale non ha comunque provocato vittime se non panico tra gli abitanti e nelle truppe a difesa della capitale della Libia. Sempre nella giornata di sabato le forze fedeli al governo hanno lanciato una controffensiva nella zona Sud ed Est di Tripoli riuscendo ad accerchiare le truppe dell'uomo forte della Cirenaica. Scontri nelle aree di Wadi Rabie e Suani Beni Adem, rispettivamente a circa 30 e 25 chilometri dalla capitale.

AUMENTA IL NUMERO DEGLI SFOLLATI

Sono invece 32.100 il numero degli sfollati dall'inizio degli scontri armati a Tripoli e nelle zone circostanti la capitale libica. A dirlo è stato l'Ufficio Onu per gli Affari umanitari (Ocha). In un'aggiornamento dalla zona di guerra viene infatti precisato che scontri armati e bombardamenti indiscriminati continuano a interessare diverse zone della capitale. Tra le zone più colpite quella di Abuselim, AlHadba, Khallet Ferjan a Sud e Ain Zara, Souq al-Juma'a e Tajoura, a Est di Tripoli. Il numero delle vittime a Tripoli è di 227, sono invece 1.128 i feriti. I dati sono stati forniti dall'Organizzazione mondiale della sanità in Libia.

LA TUNISIA TENTA LA CARTA DIPLOMATICA

Il ministro degli Esteri tunisino, Khemaies Jhinaoui, è al lavoro per organizzare nei prossimi giorni una riunione a Tunisi con i rappresentanti di Algeria ed Egitto al fine di cercare una soluzione politica alla crisi libica. Lo rendono noto fonti diplomatiche locali riportate dall'Associated Press che riferiscono anche del rinvio all'ultimo momento di una conferenza stampa del ministro degli Esteri del governo della Cirenaica, Abdelhadi Lahouiji, che si sarebbe dovuta tenere il 20 aprile a Tunisi «sugli sviluppi in Libia e all'evoluzione positiva e in rapida evoluzione degli eventi». Il suo servizio stampa ha affermato che una nuova conferenza stampa sarà organizzata in un secondo momento. Il portavoce del ministero degli Esteri tunisino ha invece precisato al riguardo che da parte libica non era stato richiesto alcun permesso al governo di Tunisi di tenere detta conferenza stampa. La Tunisia è impegnata da lungo tempo in un'iniziativa tripartita che coinvolge Tunisia, Algeria ed Egitto alla ricerca di una soluzione politica globale alla crisi libica.

21 Aprile Apr 2019 0951 21 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso