Sri Lanka News Attentato Bombe Capitale

Le reazioni della politica italiana dopo gli attentati in Sri Lanka

Da Tajani a Tofalo, passando per Matteo Salvini e Nicola Zingaretti. Ecco come il governo e i leader dei partiti italiani hanno commentato quanto accaduto dopo gli attacchi a chiese e hotel.

  • ...

Pasqua di sangue in Sri Lanka dove si sono consumati diversi attentati in simultanea in chiese e hotel della capitale Colombo e zone limitrofe. Oltre 500 i feriti e quasi 200 i morti di cui 35 sono cittadini stranieri. I politici italiani si stringono attorno al Paese condannando quanto accaduto.

Tra i primi a twittare sulla tragedia che ha colpito lo Sri Lanka è stato il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. «Anche nella domenica di Pasqua ci sono quelli che seminano odio e raccolgono morte. Gli attacchi che nello Sri Lanka hanno colpito le chiese testimoniano di un genocidio perpetrato contro i cristiani. Preghiamo per le vittime innocenti e lavoriamo per la libertà di religione nel mondo», ha cinguettato su Twitter.

Il premier Giuseppe Conte ha portato il pensiero del governo italiano «alle famiglie di queste vittime innocenti e ai feriti». Prima però, su Twitter, aveva ricordato come «nella domenica di Pasqua la notizia degli attentati in Sri Lanka contro chiese, fedeli e turisti mi coglie addolorato e sinceramente preoccupato».

🙏

Geplaatst door Luigi Di Maio op Zondag 21 april 2019

«Una preghiera per chi è stato colpito dagli attentati in Sri Lanka. La mia vicinanza alle famiglie delle vittime e il mio cordoglio, per questa ondata d'odio che ha travolto centinaia di persone innocenti, alcune raccolte anche mentre celebravano la Pasqua». A dirlo, con un post su Twitter e poi screenshottato su Facebook, è stato il vicepremier e capo politico del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio.

Matteo Salvini ha invece voluto dedicare una preghiera a tutte le vittime degli attentati in Sri Lanka. Una supplica rivolta al cielo a nome «mia, del governo e di tutti gli italiani, per i morti innocenti massacrati dai terroristi».

Dura condanna anche dal sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo che su Twitter ha condannato duramente quanto accaduto in Sri Lanka. «È terribile», ha detto. «Diverse esplosioni simultanee, una strage che ha causato centinaia di morti e di feriti. Ferma condanna a chi semina sangue e terrore. Una preghiera per le vittime innocenti di questa inaudita violenza».

Sgomento e dolore da parte di tutto il Partito Democratico per i terribili attentati che in Sri Lanka hanno colpito le...

Geplaatst door Nicola Zingaretti op Zondag 21 april 2019

Una foto e poi un lungo post per esprimere «sgomento e dolore» per quanto accaduto in Sri Lanka nella domenica di Pasqua. Lo scrive su Facebook Nicola Zinaretti, neo segretario del Partito democratico. Che poi ha anche aggiunto: «I terribili attentati in Sri Lanka hanno colpito le celebrazioni pasquali della comunità cristiana e diversi alberghi. Siamo vicini alle famiglie delle vittime e seguiamo gli sviluppi con attenzione. Servono fermezza e unità per sconfiggere il terrore e la violenza».

Condanna anche dalle fila del Pd con Beatrice Covassi, già capo Rappresentanza commissione Europea in Italia. La candidata per il Partito democratico alle Europee ha scritto su Twitter come le chiese «non potranno celebrare la Resurrezione perché ci sono terroristi che uccidono innocenti per dimostrare di esistere». Infine la dimostrazione di «vicinanza al Paese e alle famiglie delle vittime».

Pasqua di sangue in Sri Lanka: la comunità cristiana attaccata nelle chiese dai terroristi, decine di morti. Con il...

Geplaatst door Giorgia Meloni op Zondag 21 april 2019

È «con il fiato sospeso in attesa di maggiori notizie» Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d'Italia ha voluto dedicare «una preghiera per i nostri fratelli perseguitati e trucidati per la loro fede». Nel post pubblicato su Facebook ha anche parlato della «comunità cristiana attaccata nelle chiese dai terroristi».

21 Aprile Apr 2019 1052 21 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso