Festa Della Mamma Italia

Le cose da sapere sulla festa della mamma in Italia

Nata negli Usa, la ricorrenza si è diffusa in tutto il mondo ma con date diverse. Nella maggior parte dei Paesi è la seconda domenica di maggio. 

  • ...

Come molte altre ricorrenze di questo tipo, anche la Festa della Mamma è una “trovata” made in Usa. Nel maggio del 1870 l'attivista pacifista e abolizionista Julia Ward Howe propose infatti di istituire un Mother's Day for Peace dopo la guerra civile che aveva lacerato gli States. Ma la festa vera e propria risale al 1908.

LA FESTA DELLA MAMMA SI CELEBRA IL 12 MAGGIO

A lanciarla fu Anna Jarvis, figlia di Ann Reeves Jarvis attivista impegnata soprattutto nella lotta contro la mortalità infantile, che dedicò la ricorrenza proprio a sua madre. L'appuntamento divenne talmente popolare che nel 1914 il Congresso decise di ufficializzarlo, fissandolo per la seconda domenica di maggio. Nel 1917 l’iniziativa fu ripresa anche dalla Svizzera, nel 1918 dalla Finlandia, nel 1919 da Norvegia e Svezia, nel 1923 dalla Germania e nel 1924 dall’Austria. Anche se la data non è ovunque la stessa. La scelta della seconda domenica di maggio è la più diffusa: non solo negli Stati Uniti ma anche in Giappone, in Australia e nella maggior parte dei Paesi europei. Nel 2019 è dunque il 12 maggio. Ma i Paesi balcanici, ad esempio, la fanno coincidere l’8 marzo con la festa della donna, San Marino la celebra il 15 marzo. I Paesi arabi nell’equinozio di Primavera.

LA FESTA DELLA MAMMA IN ITALIA

La famiglia e la madre erano tra i valori che i governi a guida Dc volevano rilanciare durante la ricostruzione. Tra l’altro, per propagandare questi valori, era stato inventato il Festival di Sanremo, vinto nel 1954 (quarta edizione) da Tutte le mamme. Proprio vicino a Sanremo e due anni dopo, il senatore democristiano Raul Zaccari sindaco di Bordighera iniziò a celebrare la Festa della Mamma al Teatro Zeni. La sponsorizzazione di Giacomo Pallanca, presidente dell'Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia, lasciava intendere come, valori a parte, l’idea avesse anche lo scopo di promuovere la vendita di fiori.

L'IDEA DI DON MIGLIOSI E L'UFFICIALIZZAZIONE NEL 1958

L’anno dopo, il 12 maggio 1957 si aggiunse un’altra festa inventata da don Otello Migliosi parroco di Tordibetto di Assisi. Anche in quel caso l’appuntamento piacque tanto che venne realizzato un Parco della Mamma. Progettato dall'architetto assisano Enrico Marcucci intorno ai resti dell'antica chiesa di Santa Maria di Vico, ha al centro una statua della maternità di Enrico Manfrini. Il 18 dicembre 1958 sempre Zaccari assieme ai senatori Bellisario, Baldini, Restagno, Piasenti, Benedetti e Zannini presentò di un disegno di legge tendente a ottenere l'istituzione della Ffesta della Mamma. Le resistenze di chi temeva di far degenerare l’occasione in una orgia di consumismo rallentò il dibattito per un anno, ma infine la legge passò.

12 Maggio Mag 2019 0703 12 maggio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso