Maltempo Italia Oggi 16 Maggio

La mappa del maltempo in Italia del 16 maggio 2019

Nuova allerta della protezione civile. Una nuova perturbazione colpirà con violenza le regioni meridionali. Previsti eventi intensi in Sicilia e Calabira. Individuati i due escursionisti dispersi sull'Appennino reggiano.

  • ...

La perturbazione che sta interessando l'Italia con piogge, temporali e temperature in picchiata, raggiungerà nelle prossime ore le regioni meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione civile ha dunque emesso una nuova allerta meteo.

ALLARME IN SICILIA E CALABRIA

L'avviso è partito dalla mattinata del 16 maggio e ha indicato precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, sulla Sicilia, in particolare sui settori nord-orientali, e sulla Calabria, in particolare sui settori meridionali. Sulla base dei fenomeni previsti il Dipartimento ha anche valutato una allerta arancione sui settori meridionali della Calabria.

MORTO UNO DEGLI ESCURSIONISTI DISPERSI SUL CUSNA

Sempre a causa del maltempo è morto uno dei due escursionisti dispersi sul monte Cusna, sull'Appennino reggiano, il 15 maggio. I due erano stati individuati dopo una notte ed erano inziate le operazioni di salvataggio. Arrivato in arresto cardiaco all'ospedale Maggiore di Parma, l'uomo non ce l'ha fatta nonostante i tentativi di rianimazione. Lo confermano fonti sanitarie. La vittima si chiamava Ivo Varini, ed era residente ad Albinea (Reggio Emilia). I due erano rimasti bloccati ieri in tarda mattinata sorpresi da una tormenta di neve e da nebbia che ha impedito il rientro a casa.

COPPIA BLOCCATA IN UN SOTTOPASSO NEL BRINDISINO

Una coppia di anziani è stata soccorsa dai carabinieri dopo che la loro auto è rimasta intrappolata in un sottopasso completamente allagato: è accaduto a San Pietro Vernotico, centro del Brindisino interessato da piogge intense. La segnalazione ai militari è giunta da un cittadino che ha riferito ai carabinieri che nei pressi del sottopasso ferroviario di via Lecce c'era una vettura sommersa dall'acqua fino ai finestrini. All'esterno una donna 74enne e il marito 80enne che erano dapprima rimasti in auto, poi erano riusciti a scendere senza però potersi spostare per via della quantità d'acqua che si era accumulata. I carabinieri hanno poi accompagnato gli anziani in ospedale dove i medici hanno riscontrato per entrambi un principio di ipotermia.

16 Maggio Mag 2019 1018 16 maggio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso