Concita Gregorio 130920165525

De Gregorio sbarca in tivù con Pane quotidiano

La giornalista come conduttrice su RaiTre.

  • ...
Da lunedì 23 settembre, Concita De Gregorio conduce su RaiTre il programma 'Pane quotidiano'.

Negli studi della Rai, la prima volta, è entrata come ospite. A far diventare un personaggio quel che fino al giorno prima era solo una firma de La Repubblica è stato Giovanni Floris, conduttore di Ballarò su RaiTre, vero talent scout degli ospiti dei talk show. E da quel giorno Concita De Gregorio, inviata del quotidiano fondato da Eugenio Scalfari ed ex direttore de L’Unità non si è più staccata dal video, giurando amore eterno alla televisione. Un amore finalmente ricambiato, con la conquista di un programma tutto suo.
VIA AL PROGRAMMA DAL 23. Una delle novità del palinsesto di RaiTre, infatti, è rappresentata da Pane quotidiano, in onda dalle 12.45 a partire da lunedì 23 settembre.
Il contenitore condotto dalla giornalista prende il posto dello storico programma Le storie, Diario italiano condotto da Corrado Augias.
SULLE ORME DELLE TELEDIVE. Per De Gregorio, però, non si tratta solo di un matrimonio riuscito, ma di un sogno finalmente realizzato. Da lunedì la giornalista può finalmente dire aver raggiunto Maria Latella, che intervista il big di turno su SkyTg24, Lucia Annunziata, padrona dell’ora di pranzo della domenica di RaiTre, Barbara Palombelli approdata al timone di Forum su Canale 5 dopo essere stata ospite in numerose trasmissioni.
Per non dire delle teledive dure e pure, tipo Luisella Costamagna o Lilli Gruber.
LO SPONSOR DI VIANELLO. Una volta estromessa dalla guida de L'Unità, De Gregorio, tornata a La Repubblica, ha iniziato a costruirsi il percorso per sbarcare in televisione, nella convinzione che il telecomando conti più della penna.
Alla fine, grazie agli ottimi rapporti con il direttore di RaiTre, Andrea Vianello, e alla sponsorizzazione politica di Walter Veltroni il sogno è diventato realtà.

Nella fascia oraria prima occupata da Corrado Augias

De Gregorio è stata scelta per occupare la fascia quotidiana prima gestita da Corrado Augias.

La struttura del programma affidato a De Gregorio si prevede mantenga l’ossatura del suo predecessore. A Pane quotidiano si deve parlare infatti di libri e di cultura.
«Mi onora prendere il testimone da un maestro e un amico come Augias», ha affermato la giornalista, «anche se ovviamente sarà impossibile replicare quel programma: le cose, come si dice, assomigliano a chi le fa. Partiamo da ciò che è stato per aprirci a nuovi orizzonti, ma i protagonisti sono sempre il pensiero e la parola».
PROGRAMMA SUI LIBRI. Come primo ospite non poteva che esserci che lo stesso Augias, cui è previsto seguano Walter Siti, Gianni Clerici, Uto Ughi, Vinicio Capossela, Giulio Giorello, poi Emma Dante e Gianfranco Rosi, entrambi reduci dalla Mostra del cinema di Venezia.
Insomma, i libri sono il cuore del programma, perché «sono il nostro pane quotidiano», ha spiegato la giornalista, «si deve partire dalla conoscenza, dal sapere e dalla formazione per far rifiorire questo paese, che si erge sulla cultura». «E poi basta in televisione con i soufflè, i risotti e gli ossi buchi. Certo sono indispensabili per nutrire il corpo, ma noi preferiamo nutrire la mente e l’anima», ha detto la giornalista de La Repubblica.
PRESTO UN TALK SHOW. Ma non è finita qui. Pane quotidiano, secondo i progetti dei vertici di RaiTre, dovrebbe essere la palestra di ardimento di De Gregorio. Una sorta di formazione in progress, in modo da poterla impiegare quanto prima in qualche programma di prima serata. Magari un nuovo talk show, del quale non si sente affatto la mancanza.

20 Settembre Set 2013 1705 20 settembre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso