Santoro
7 Maggio Mag 2018 1258 07 maggio 2018

Rai, Santoro: «Mi candido per il cda»

Lo ha scritto il giornalista su Twitter. Nel 2012 si era provocatoriamente presentato in tandem con Freccero per la direzione generale di Viale Mazzini. 

  • ...

Michele Santoro presenterà la sua candidatura a membro del Consiglio di amministrazione Rai (leggi anche: come ci si candida). Lo ha annunciato lui stesso via Twitter. «Mi candido», ha scritto il conduttore, «manderò il mio cv».

Non è la prima volta che Santoro accarezza questa idea. Nel 2011, sebbene provocatoriamente, annunciò la sua intenzione di candidarsi a Direttore generale di viale Mazzini. La candidatura in tandem con Carlo Freccero per la presidenza venne "ufficializzata" nella primavera 2012. «Io e Freccero potremmo affrontare il dibattito con altri ticket di candidati e venirne fuori bene», disse Santoro ospite di In mezz'ora a fine aprile di quell'anno. «Abbiamo esperienza e la carta della multimedialità e se uno non vuole fare tagli dolorosi deve investire nella multimedialità».

LA RICHIESTA DI TRASPARENZA. «Manderemo i curriculum a Monti e a Napolitano», aveva assicurato nella stessa occasione, «vedremo come li analizzeranno. Quando ci sono cariche pubbliche in ballo devono dirlo in maniera trasparente. Vorrei che Monti ci dicesse qual è il percorso di questi curriculum. Quali sono le scadenze. Vorremmo vederli prima delle nomine, non dopo. Io Io voglio vedere quelli che fanno parte delle cricche e delle camarille che presentano i loro curriculum...». Alla fine l'unico risultato ottenuto dalla doppia candidatura fu la polemica scatenata dall'allora Popolo della Libertà. Sempre nel 2012 Santoro traslocò a La7 con Servizio pubblico per quattro stagioni. Nel 2015 non ha rinnovato il contratto e dal 2016 è tornato in Rai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso