David Bowie Anni 160111123845

Trovata in una soffitta la prima registrazione di David Bowie

Si tratta di un demo registrato del 1963 dai The Konrads. Era a casa dell'ex batterista della band David Hadfield. Potrebbe valere più di 10 mila sterline. 

  • ...

Un tesoro in soffitta. Era il 1963 e Ziggy Stardust era solo David Jones, un 16enne con tanti sogni e il pallino del sassofono. Proprio allora, col suo primo gruppo, i The Konrads, registrò una traccia di I never dream in un piccolo studio a Sud di Londra. Non un demo qualunque, ma la primissima registrazione della voce di colui che sarebbe diventato David Bowie. Ora quel demo è stato ritrovato da David Hadfield, batterista della band, nascosto in un vecchio cestino del pane in soffitta. Come riporta il Guardian la registrazione potrebbe valere all'asta almeno 10 mila sterline.

I Konrads con David Bowie.
DECCA RECORDS

Cinquantacinque anni fa la casa discografica alla quale venne presentato, la Decca Records, non riconobbe il potenziale del giovane interprete. I Konrads infatti non vinsero quell'audizione. Poco dopo David Jones lasciò il gruppo a causa, si disse, di divergenze artistiche. Hadfield ha ricordato che il loro agente, Eric Easton - che tra le altre cose rappresentava anche un'altra band sconosciuta, i Rolling Stones - chiese loro di realizzare un demo, fissando una session in sala di registrazione. Fu proprio Hadfield a decidere che fosse Bowie a interpretare I Never Dreamed. «Non esiste altra registrazione di un demo che abbia come protagonista David», ha spiegato l'ex Konrads. «Decca inizialmente ci respinse, e quando successivamente ci fece un'altra audizione Roger Ferris era ormai la voce principale».

Tutti i numeri di David Bowie

Una carriera lunga oltre 40 anni, cominciata a soli 15 anni in una piccola band, con all'attivo 27 album in studio, la partecipazione in 27 film e 120 singoli. Sono alcuni dei numeri che raccontano la vita di David Bowie, scomparso a 69 anni l'11 gennaio 2016. VENDUTI 140 MILIONI DI DISCHI.

I cimeli di Hadfield saranno venduti da Omega Auctions a settembre. Il banditore Paul Fairweather ha definito il nastro «assolutamente unico e di grande interesse storico, essendo la prima registrazione in studio di una super star alle prime armi».

Bowie è scomparso nel gennaio 2016, due giorni dopo l'uscita del suo 25esimo album in studio, Blackstar. L'asta della sua collezione d'arte, che comprende opere di Frank Auerbach e Damien Hirst, ha raccolto 33 milioni di sterline, più del doppio delle stime iniziali.

24 Luglio Lug 2018 1020 24 luglio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso