Box office Usa, Hotel Transylvania 3
Cultura e Spettacolo
31 Agosto Ago 2018 1527 31 agosto 2018

Le cose da sapere sui doppiatori di Hotel Transylvania 3

Da Adam Sandler a Mel Brooks, passando per la banda del Saturday Night Live, la musica di Selena Gomez e Steve Buscemi. Chi sono gli attori che danno le voci a Dracula & Co.

  • ...

Una volta fare il doppiatore era un mestiere per pochi. Oscuro, poco conosciuto e che non lasciava molto spazio ai tappeti rossi e alla notorietà. Ma oggi, con l'avvento massiccio dei blockbuster in computer grafica, le cose sono cambiate. Decine di star prestano la loro voce ai protagonisti dei film aiutando le stesse pellicole ad aumentare la loro fama. Non ha fatto eccezione la saga di Hotel Transylvania approdata nelle sale il 22 agosto e spinta da un concorso di UCI Cinemas che può regalare a tutta la famiglia una crociera. A redere inconfondibile la pellicola di Dženndi Tartakovskij ci hanno pensato attori e cantati dalla voce inconfondibile: ecco quali.

LA COMICITÀ DI ADAM SANDLER PER DRACULA

Nonostante il protagonista indiscusso della pellicola sia il Principe delle tenebre, la sua voce è stata affidata a un comico: Adam Sandler. Nato nella fucina del programma televisivo Saturday Night Live è stato per anni un campione delle commedie americane caciarone che hanno fatto incassare milioni di dollari al botteghino e per due anni consecutivi, tra il 2011 e 2012, è stato l'attore americano più pagato con stipendi tra i 37 e 40 milioni di dollari. Ma nella sua filmografia spiccano anche film drammatici come Ubriaco d'amore, diretto da Paul Thomas Anderson del 2002, e Reign Over Me, film del 2007 che prova a raccontare il dramma dei sopravvissuti all'11 settembre. E caso vuole che proprio in quel film venga citato un altro dei doppiatori di Hotel Transylvania, Mel Brooks.

LA STORIA DI BROOKS PER RACCONTARE IL PADRE DI DRACULA

Come per Dracula anche il padre Vlad ha avuto un doppiatore d'eccezione, il decano della risata americana Mel Brooks. Al secolo Melvin James Kaminsky, Brooks è diventato celebre soprattutto per le parodie e le sue commedie commedie farsesche. Già nel 1995 prese di mira il terrore di Dracula con il film Dracula morto e contento. Nel 1968, anno del suo esordio al cinema dopo anni di televisione, vinse il suo unico premio Oscar come autore della sceneggiatura originale per la pellicola The Producers, nota in Italia con il titolo Per favore, non toccate le vecchiette battendo un mostro sacro come Stanley Kubrick e il suo 2001: Odissea nello spazio. Tra gli Anni 70 e 90 è il turno delle parodie in particolare Frankenstein Junior e Balle spaziali.

SELENA GOMEZ PER LA FIGLIA DEL SIGNORE DELLE TENEBRE

La querelle per la doppiatrice di Mavis, la figlia di Dracula, è cominciata già un anno prima dei lavori per la realizzazione del primo episodio della saga. Nel novembre del 2011 la produzione annunciò il nome di Miley Cyrus che però nel febbraio successivo abbandonò il progetto e quindi il doppiaggio fu affidato a Selena Gomez. Da anni nella scuderia Disney come attrice e cantante, è diventata famosa nel 2007 per aver interpretato il ruolo della protagonista Alex Russo nella serie I maghi di Waverly. Negli anni però si è data da fare anche con la musica, interpretando anche colonne sonore. Nel 2008 è arrivata anche la firma con la Hollywood Records. Ha incidendo tre album che le hanno fatto vincere altrettanti dischi d'oro. Nello stesso periodo è diventata anche a ambasciatrice dell'Unicef.

UN ATTORE INDIE PER IL LUPO MANNARO WAYNE

Tra gli attori che hanno prestato le voci ai personaggi di Hotel Transylvania non ci sono solo interpreti pop, ma anche attori del cinema indipendente, come Steve Buscemi, voce del lupo mannaro Wayne. Se è anche vero che non ha mai disdegnato la partecipazione a pellicole mainstream come Armageddon, è anche vero che Buscemi è diventato noto al pubblico come caratterista e attore di ruoli di secondo piano, in particolare recitando in diverse pellicole dei fratelli Coen e ne Le Iene di Quentin Tarantino. A tempo perso si è tolto anche la soddisfazione di fare il regista dirigendo alcuni episodi di serie molto note: come Oz, I Soprano e 30 Rock.

UNA FUCINA DI COMICI PER SPINGERE IL FILM

Come Adam Sandler anche altri doppiatori della pellicola sono arrivati dalla "fucina" comica del Saturday Night Live. È il caso di David Spade. L'attore originario del Michigan, che dona la voce all'uomo invisibile Griffin, dopo la gavetta nel noto show ha continuato in tivù lavorando in diverse sit-com e serie. Mentre al cinema ha interpretato diverse commedie, molto spesso a fianco proprio di Sandler. Destino analogo anche per Kevin James, voce di Frankenstein. Dai teatri di provincia il corpulento attore ha fatto la sua prima apparizione televisiva nella sit-com Tutti amano Raymond salvo poi trovare la notorietà con il telefilm The King of Queens. Il salto nel cinema arriva con diversi ruoli da comprimario fino a entrare nella cerchia di Sandler e delle sue commedie.

Concorso e operazione a premi valida dal 26 luglio al 16 settembre 2018, con Valore del montepremi relativo alla fase di concorso 6.490,7 € (IVA Compresa) - Regolamento su hotelt.ucicinemas.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso