Lodo Guenzi
Cultura e Spettacolo
5 Ottobre Ott 2018 1423 05 ottobre 2018

Chi è Lodo Guenzi, il nuovo giudice di X-Factor

Il cantante de Lo Stato sociale è stato scelto come nuovo giudice del talent show accanto a Fedez, Mara Maionchi e Manuel Agnelli. Il profilo.

  • ...

Da Una vita in vacanza alla sedia di giudice di X-Factor. È Lodo Guenzi, il frontman dei quello Stato Sociale che ha fatto furore sul palco di Sanremo con l'orecchiabile hit della «la vecchia che balla», il successore di Asia Argento. Un tormentone durato settimane dopo le polemiche ha hatto travolto la figla del maestro dell'horror sul caso Bennet e che Sky si è finalmente deciso a interrompere con un annuncio ufficiale diramato nel pomeriggio del 5 ottobre: i live inizieranno il 25 ottobre e accanto a Mara Maionchi, Manuel Agnelli e Fedez siederà il giovane cantante-attore, che con la sua band è arrivato secondo al Festival.

CANTANTE POLI STRUMENTISTA, HA STUDIATO ANCHE ARTE DRAMMATICA

Riccioloni arruffati, sorrisone nerd che fa subito simpatia (e in tanti giurano che piaccia tanto al pubblico femminile) nato a Bologna 32 anni fa, Guenzi scrive, canta e suona chitarra, pianoforte e sintetizzatore e ha fondato Lo Stato sociale nel 2009. Dopo il liceo classico ha studiato arte drammatica a Udine, prima recitando e poi scrivendo opere teatrali. In una recente intervista a Tv sorrisi e canzoni ha raccontato: «In pratica ho più scritto che recitato. Il motivo è che nel teatro oggi puoi comunicare solo a poche persone che non sono quasi mai della tua età: non era quella la mia strada».

NEL 2017 ATTACCÒ SALVINI IN DIFESA DEI GAY

Lo stile molto vintage lo fa un po' allergico ai social network. Anche se in un commento su Istagram aveva di recente espresso il suo pensiero sulle donne: «Per quanto ogni gesto d’amore meriti ammirazione, mi sento di dire una cosa molto semplice: io vorrei accanto una donna che non rinunci mai a un lavoro, un’opportunità, un viaggio o altro per me. Mai». Amore per ogni forma di libertà che ha avuto modo di ribadire con una dichiarazione senza filtro contro Matteo Salvini al Concertone del Primo maggio 2017 a Roma. In quell’occasione, Lodo prese posizione contro il leader leghista per una frase contro i gay.

«DA RAGAZZINO AFFASCINATO DA MORGAN»

Di avere le stimmate per il ruolo di giudice del talet più seguito della tv, Lodo l'ha dimostrato facendo capolino nella trasmissione come guest-judge' nel corso della seconda puntata delle audizioni. «Quando ero un ragazzino vedevo Morgan a X-Factor ed ero affascinato di come riuscisse a mescolare i riferimenti musicali, di come riuscisse a farmi conoscere e appassionare ad artisti che prima non conoscevo», ha detto in un'altra intervista rilasciata a Rolling Stones nel maggio 2018 dopo che si erano diffuse alcune indiscrezioni su alcuni contatti con lo staff di X-Factor. «Credo che ci sia un lato ottimo nei talent, ovvero la capacità di far conoscere nuova musica alle persone, lo stessa cosa che ha fatto Manuel Agnelli. La questione veramente complessa dei talent sia come far ‘sopravvivere’ i concorrenti, in merito ho delle idee, ma devo ancora svilupparle».

IL DESTINO IN UNA CANZONE

Forse i fan della prima prima ora de Lo Stato sociale non gradiranno la scelta di Guenzi di partecipare al talent così come i fan degli Afterhours si scagliarono contro Manuel Agnelli. Almeno a giudicare dalla pioggia di strali-social che Lodo e la sua band si attirarono quando decisero di salire sul palco del Festival di Sanremo 2017 col tormentone Una vita in vacanza – piazzandosi secondi, 50 milioni di visualizzazioni su Youtube – e si videro costretti a dire: «Siamo sempre gli stessi». Del resto poco più di un anno cantava un pezzo dal titolo «Nasci rockstar, muori giudice ad un talent».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso