Festival Di Sanremo
Sanremo
Airbnb Citofonare Passoni Sanremo 2019
Cultura e Spettacolo
8 Febbraio Feb 2019 1400 08 febbraio 2019

Sul divano Airbnb di Citofonare Passoni per commentare Sanremo

Lettera43.it e LetteraDonna.it ospiti di Diego di Radio Deejay. Tra personaggi dello spettacolo e fan. Un'esperienza a impatto sociale, con importo dato in beneficenza alla onlus Together To Go.

  • ...

Commentare Sanremo 2019 comodamente seduti negli uffici milanesi di Airbnb, con Diego Passoni di Radio Deejay "padrone di casa". Al format ideato dal conduttore della trasmissione Pinocchio hanno partecipato anche Lettera43.it e LetteraDonna.it nella terza serata del Festival, che ha fatto registrare un'audience di 9 milioni e 409 mila persone. Citofonare Passoni è un'idea nata qualche anno fa quando Diego ha scoperto che, mentre commentava il Festival dal divano di casa sua, tantissimi tra amici, colleghi e follower interagivano con lui dimostrandosi grandi fan di Sanremo. Ecco quindi l'idea di provare nel 2019 l'esperienza prima in una casa Airbnb Plus nel cuore di Milano, poi nella sede dell'azienda e quindi direttamente a Sanremo. Ogni sera ospiti, personaggi dello spettacolo e giornalisti hanno formato il gruppo d'ascolto per guardare la kermesse e discuterne. Il tutto a base di giudizi sul "mi arriva/non mi arriva" e di valutazioni su look e trucco. In diretta sui social di Radio Deejay durante la pubblicità del Festival.

LE ESPERIENZE SOCIALI DI AIRBNB: DA TOG A WONDER GROTTOLE

Grazie ad Airbn ogni sera quattro posti sono stati aperti ai fan del Festival. Un'esperienza a impatto sociale, con il 100% dell'importo pagato destinato a Together To Go, una onlus che offre percorsi di cura e riabilitazione gratuiti a bambini colpiti da patologie neurologiche complesse. Airbnb col nuovo anno ha lanciato anche un'altra iniziativa, assieme alla no profit Wonder Grottole, offrendo a quattro persone la possibilità di staccare la spina e trasferirsi per tre mesi nel borgo di Grottole (Matera), diventando volontari nella campagna lucana. Il progetto si chiama The Italian Sabbatical e sposa le intenzioni di Wonder Grottole, impegnata in piani di rigenerazione urbana, nella sfida di trovare quattro volontari da tutto il mondo pronti a trasferirsi a Grottole e sostenerne la rinascita. Da semplici turisti, le persone selezionate si possono così trasformare in cittadini temporanei, immergendosi nella cultura locale, lavorando nell’orto della comunità e imparando ricette della tradizione da trasmettere poi a loro volta ai turisti che visiteranno il borgo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso