Festival Di Sanremo
Sanremo
Sanremo 2019 Quarta Serata Gag Gaffe

Le battute e le gaffe della quarta serata di Sanremo 2019

Prima Bisio che chiama la Raffaele Michelle in conferenza stampa. Poi Baglioni che evoca con Mollica il balcone di Mussolini, poi gli errori nel presentare la giuria d'onore. Mentre gli sketch sono riusciti più a ospiti e cantanti. 

  • ...

La prima gaffe della quarta serata di Sanremo (qui il fotoracconto) è arrivata prima dell'inizio della serata. Al photocall che precede la conferenza stampa, infatti, Claudio Bisio chiamando Virginia Raffaele ha detto: «Vieni Michelle», usando il nome della Hunziker che per molti ha oscurato la Raffaele nella seconda puntata di questa 69esima edizione, ricordando a tutti le sue doti di conduttrice poliedrica. Ma la Raffaele ha avuto la risposta pronta e tra i flash dei fotografi, ha sorriso e lo ha chiamato Crozza. Tié. Anche la seconda gaffe se così si può chiamare è arrivata prima dell'inizio, appena prima visto che era il momento della presentazione della serata durante il servizio per il Tg1 di Vincenzo Mollica. Baglioni ha parlato del balcone da cui si decidono i destini del Paese, un chiaro riferimento al fascismo, e poi ha sdrammatizzato, ma questo è solo un balconcino, non un balcone. E non si è capito bene se il riferimento fosse voluto o meno. E una volta iniziata la puntata la serie non è finita. Quando infatti Baglioni ha presentato la giuria d'onore ha incespicato sui nomi, chiamando Camila Raznovic, Camila "Ranovic" e dimenticandosi anche di Serena Dandini, prontamente nominata dalla Raffaele. Tanto che proprio la bella comica in uno stacco successivo ha elencato i nomi dei giurati: Ozpetek (Fernan, ndr) Raznovic e Bastianich (Joe) per dire il grado di difficoltà della presentazione, evidentemente proporzionata alla qualità della giuria.

LE GAG PIÙ RIUSCITE LIGUABUE E LA SPONTANEITÀ DI PATTY PRAVO

Insomma è stata dura arrivare alle gag vere. Ma a dir la verità le migliori non sono venute da comici e conduttori, ma per esempio da un super ospite come Ligabue che ha chiesto a Bisio di poter scendere la scale e fare un ingresso trionfale, salvo poi lamentarsi della scenografia. Così Liga è stato annunciato da Claudio Bisio in un crescendo: prima l'ingresso dalle quinte, poi dalla scala, poi dalla scala con una chitarra gigante, infine su un trono con un mantello rosso bordato di ermellino. E ancora c'è stata la mitica Patty Pravo, che sulla falsa riga di Ornella Vanoni che prima di lei si era lamentata con la Raffaele per le imitazioni, si è divertita a imitare la comica che a sua volta la imitava: uno spettacolo. Le gag preparate e scritte invece hanno deluso. Anche quelle che hanno coinvolto il direttore artistico, per esempio con la Raffaele che ha comprato una chitarra in saldo pur di duettare con Baglioni in Giochi proibiti, ma mancano le corde. «Qui finisce la mia carriera»dice sconsolato Baglioni. «Ma inizia la mia», risponde Virginia, chiudendo una gag da archiviare.

8 Febbraio Feb 2019 2029 08 febbraio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso