Festival Di Sanremo
Sanremo
Sanremo 2019 Terza Serata Ascolti Tv
AUDITEL
8 Febbraio Feb 2019 1002 08 febbraio 2019

Come sono andati gli ascolti della terza serata di Sanremo 2019

Audience di 9 milioni e 409 mila persone, share al 46.7%. In calo di cinque punti rispetto al 2018.

  • ...

Sono stati 9 milioni 409 mila, pari al 46.7% di share, gli spettatori che hanno seguito ieri su Rai1 la terza serata del Festival di Sanremo di Claudio Baglioni. Gli ascolti, che sostanzialmente tengono rispetto alla seconda serata, scontano un calo rispetto alla terza serata del Festival 2018, che aveva messo però a segno una media record di 10 milioni 825 mila telespettatori con il 51.6%, lo share più alto dal 1999. La prima parte della terza serata del festival (dalle 21.21 alle 23.53) ha fatto segnare 10 milioni 851 mila con il 46.4%, la seconda (dalle 23.58 alle 00.51) 5 milioni 99 mila con il 49%. Un anno fa la prima parte della terza serata aveva avuto 12 milioni 657 mila spettatori pari al 51.1% di share; la seconda 6 milioni 142 mila con il 54.4%.

POLEMICA DEL PD PER GLI SPOT DEL GOVERNO

«La messa in onda degli spot propagandistici e taroccati su Quota 100 e Reddito di cittadinanza viola la Legge 7 giugno 2000, n. 150. L'Agcom, anche a seguito dell'esposto presentato dal capogruppo Pd in commissione di Vigilanza Rai, Davide Faraone, ha il dovere di sospendere immediatamente la messa in onda, che peraltro sta riguardando fasce orarie a diffusione altissima come Sanremo e gli spazi pubblicitari dei telegiornali», ha dichiarato la deputata del Partito democratico Alessia Morani, della presidenza del gruppo Pd alla Camera. «Un tale abuso, l'utilizzo della comunicazione istituzionale», prosegue Morani, «del Dipartimento Editoria della presidenza del Consiglio per veicolare spot palesemente fasulli, non si era mai visto nella storia della Rai. Oltre alla disinformazione, c'è anche il danno economico per aver invaso blocchi pubblicitari di altissimo valore economico: i vertici saranno chiamati a risponderne personalmente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso