Festival Di Sanremo
Sanremo
Ultimo Polemiche Sanremo Tweet Cancellato

La polemica di Ultimo sulla vittoria mancata a Sanremo 2019

Prima se l'è presa con i giornalisti in conferenza stampa. Poi si è sfogato in un tweet, che ha cancellato: «La gente è la mia vittoria. Da casa eravamo il quadruplo rispetto agli altri».

  • ...

Al Festival di Sanremo numero 69 ha trionfato Mohamood con la sua Soldi, ma per il televoto la vittoria doveva andare a Ultimo, arrivato invece secondo. Il brano vincitore del rapper italoegiziano ha infatti ottenuto il 38,9 % sommando televoto, sala stampa e giuria d'onore seguito da Ultimo con il 35,6% e da Il Volo con il 25,5%. Per il televoto da casa, invece, Ultimo sarebbe stato il vincitore con 46,5% di voti rispetto a 39,4% de Il Volo e solo 14,1% per Mahmood. Dati che hanno spinto Ultimo ad accendere una polemica: «Sai perché non mi va bene? Perché voi giornalisti avete questa settimana per sentirvi importanti. E rompete il cazzo», ha detto indispettito il cantante, deluso per la mancata vittoria al festival, attaccando duramente i giornalisti nella conferenza stampa post-finale.

LO SFOGO IN UN TWEET POI CANCELLATO

«Io non ho mai avuto la pretesa di venire qui e vincere, a differenza di quello che avete detto voi: tirandomela. Io mi sono grattato, ma non è servita a niente. La mia vittoria e quella di tanti altri artisti è sicuramente dopo il festival. La mia vittoria sono i live, la gente che mi vuole, che si riconosce in quello che scrivo. C'avete sempre qualcosa da dire, ma non provo rancore». Ultimo ha poi cercato di spegnere la polemica cancellando il tweet in cui aveva scritto: «La gente è la mia vittoria. Da casa eravamo il quadruplo rispetto agli altri. Dalla parte vostra per sempre. Ci vediamo al tour e allo Stadio Olimpico». Risposta stizzita anche quando gli viene detto che il ministro Salvini ha apprezzato il suo brano: «Le canzoni che scrivo non sono più mie. Se piacciono a Salvini, a un dentista, a un muratore, non mi cambia nulla».

10 Febbraio Feb 2019 1340 10 febbraio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso