Morto Bruno Ganz

È morto l'attore Bruno Ganz

Se ne è andato a 77 anni, a Zurigo. Ha interpretato capolavori come «Il cielo sopra Berlino» e «La Caduta» in cui era Adolf Hitler. Senza dimenticare «Pane e tulipani» per Soldini. La notizia è stata diffusa dal suo manager.

  • ...

Se ne è andato a 77 anni, l'attore svizzero e di madre italiana Bruno Ganz. La notizia è stata diffusa dal suo manager alle agenzie svizzere e tedesche. Nato a Zurigo il 22 marzo 1941, Ganz ha inziato la sua carriera professionale in Germania lavorando a teatro, ma è il cinema che lo fa conoscere al pubblico in tutto il mondo.

Ganz è arrivato in Germania nel 1962 e ha iniziato a recitare al Junges Theater Göttingen e al Theater am Goetheplatz di Brema. Nel 1967 è iniziato il suo sodalizio, sempre teatrale, con Peter Stein e la sua precarietà di attore finisce quando viene ufficialmente assunto allo Schauspielhaus della sua città natale. Per il teatro ha lavorato con alcuni dei più grandi registi della sua generazione, da Stein, appunt, a Peter Zadek, Claus Peymann, Klaus Michael Grüber, Luc Bondy e Dieter Dorn. Agli inizi sui palchi, si aggiunge anche una carriera cinematografica che lo renderà uno dei maggiori interpreti dello Junger deutscher, il movimento tedesco del cinema d'autore parallelo alla nouvelle vague francese. Memorabili le sue interpretazioni nei lungometraggi di Wim Wenders, "L’amico americano" (1977) e soprattutto dell'angelo deciso a tornare umano ne "Il cielo sopra Berlino" (1987). Ma anche nel film di Eric Rohmer La marquise d'O (1976) e nel Nosferatu, principe della Notte di Werner Herzog del 1978 e nel 1998 L'eternità è un giorno del regista greco Theo Anghelopulos.

Viene ricordato anche per aver interpretato, assai più recentemente, Adolf Hitler, nella pellicola "La caduta" del 2004 per cui ha ottenuto una nomination al Premio del cinema europeo di quell'anno. Nel 2010 ha conquistato il primo riconoscimento alla carriera, venendo insignito dell'European Film Academy Lifetime Achievement Award a cui si aggiungerà anche il Premio d'onore del cinema svizzero, nell'anno 2017. In Italia ha girato Pane e Tulipani, fragile e tenera commedia ambientata a Venezia del regista Silvio Soldini. Con questo film ha ottenunto il riconsocimento svizzero come migliore interprete l'anno successivo nel 2001.

16 Febbraio Feb 2019 1124 16 febbraio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso