La città si ribella

Ue, disoccupazione giovanile al 20%

Nella classifica nera prima la Spagna, poi Grecia e Italia.

  • ...
Ad Atene, sulla centralissima piazza Sintagma, si sono radunati disoccupati, studenti, madri con bambini, commercianti e pensionati di ogni ceto sociale.

La disoccupazione giovanile nell'Unione europea è aumentata dal 15% al 20% tra la primavera del 2008 e lo scorso giugno: lo ha reso noto oggi l'ufficio nazionale di statistica tedesco. Secondo il rapporto, la Spagna registra la situazione peggiore, con un tasso del 45,7% tra i giovani di età compresa tra 15 e 24 anni, rispetto a una media Ue del 20,5% (15,1% nell'aprile 2008). La Grecia segue la Spagna con il 38,5%, mentre l'Italia è al 27,8%, il Portogallo al 26,8% e la Francia al 22,8%. Il paese con la disoccupazione giovanile più bassa è l'Olanda (7,1%), seguito dall'Austria (8,2%) e dalla Germania (9,1%). Nel periodo preso in esame, la disoccupazione giovanile è aumentata in tutti i paesi dell'Ue eccetto che in Germania (nell'aprile 2008 era al 10,7%) e in Lussemburgo, dove è scesa dal 16,6% al 13,3%

11 Agosto Ago 2011 1933 11 agosto 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso