Squinzi duro: «La riforma del lavoro è una boiata»

Il leader di Confindustria critico: «Quadro politico sconcertante».

  • ...

La riforma del lavoro «è una vera boiata». Non ha usato mezzi termini il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, per definire l'operato del ministro del Welfare Elsa Fornero e del premier Mario Monti.
«Non possiamo che prendercela così», ha detto Squinzi il 19 giugno in un incontro con il presidente del Senato, Renato Schifani.
«Dobbiamo presentarci il 28 giugno» al Consiglio europeo «con una riforma approvata. Poi spero ci sia l'occasione di tornare nel merito per dei correttivi». Durante l'audizione al Senato sugli esodati però il ministro Fornero ha voluto rassicurare Squinzi: «Sono sicura che si ricrederà».
GRANDE PREOCCUPAZIONE. Sul fronte della crisi, secondo Squinzi c'è «una situazione di grande preoccupazione» che si colloca «in un quadro politico sconcertante».
Il leader degli industriali ha detto che anche Schifani era «molto preoccupato dall'incertezza del quadro politico».

19 Giugno Giu 2012 1745 19 giugno 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso