Disoccupazione giovani

Giovani, il 47% è inattivo

Istat: «Pil a -2,4%? Forse farà meglio».

  • ...

Su 7,7 milioni di giovani tra i 18 e i 29 anni, «solamente il 40,3% è occupato, il 13% è alla ricerca di un'occupazione mentre il 46,7% è inattivo», cioé non lavora ma studia in sei casi su 10.
Lo ha detto il presidente dell'Istat Enrico Giovannini in un'audizione sulla nota di variazione al Def alle commissioni Bilancio di Camera e Senato.
Capitolo Pil. Alcuni segnali macro-economici, secondo Giovannini, fanno «ritenere possibile uno scenario leggermente più favorevole» del -2,4% previsto dal governo nel 2012.
POCHI INVESTIMENTI, CRESCITA SCARSA. Certo è che la diminuzione di investimenti, prevista dalla nota di aggiornamento al Def, fa sì che il settore pubblico «non riuscirà a offrire un contributo elevato» alla crescita e all'occupazione.
D'altra parte, ha detto Giovannini, «è evidente che un diverso mix di spesa, maggiormente orientato all'investimento, richiederebbe un taglio più consistente della spesa corrente al netto degli interessi, con possibili effetti depressivi di breve termine».

27 Settembre Set 2012 1608 27 settembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso