Conti Squitieri 131211124332

Corte conti: peso fiscale dovuto a tasse locali

Squitieri: «Imposte territoriali cresciute del 130% dal 1990».

  • ...
Il presidente della Corte dei Conti Raffaele Squitieri.

Il federalismo fiscale ha inciso negativamente sulla tasse locali. Nel corso di un'audizione in parlamento il presidente della Corte dei conti Raffaele Squitieri ha sottolineato come dalla sua attuazione si sia registrata «una significativa accelerazione sia delle entrate di competenza degli enti territoriali sia di quelle dell'amministrazione centrale».
Se poi si allarga lo sguardo agli ultimi 20 anni c'è un dato che balza agli occhi: tra il 1990 e il 2012 le tasse locali sono aumentate del 130 per cento. La forza trainante sulla pressione fiscale, passata dal 38 al 44%, per la Corte «appare imputabile per oltre i 4/5 alle entrate locali».
IMPOSSIBILE STIMARE CORRUZIONE. Durante l'audizione Squitieri si è soffermato sul tema della corruzione. Spiegando che è «impossibile» valutarne la ricaduta sull'economia e precisando che qualsiasi stima è «velleitaria».
Con l'occasione il presidente della Corte dei conti ha smentito che la magistratura contabile l'abbia mai quantificata in 60 miliardi. Squitieri ha bollato tale cifra come «fantasiosa». «Mi dà anche fastidio», ha aggiunto, «che l'Italia venga etichettata come un paese corrotto».
ALLARE SU PARTECIPATE. Il tribunale dei conti ha lanciato un allarme sulle società partecipate dagli enti pubblici, «in alcuni casi strutturate in scatole cinesi», con la messa a rischio l'equilibrio finanziario dell'ente «fino a provocarne il dissesto»
Il presidente Squitieri ha fatto presente che sul tema la Corte ha «le armi spuntate» perché si tratta di enti privati.
FISCO FEDERALE PENALIZZA MEZZOGIORNO. «Il ricorso alla leva fiscale è molto differenziato sul territorio con una regola distorsiva che penalizza i territori con redditi medi più bassi ed economie in affanno», ha detto Squitieri in parlamento, evidenziando che Irap e addizionali Irpef «sono mediamente più alte nel Mezzogiorno».

6 Marzo Mar 2014 1000 06 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso