Consumi Crisi 130106124652

Crisi, consumi in discesa a gennaio 2014

Per indice Confcommercio calo dello 0,3% mensile e 1,6 annuo.

  • ...
La spesa delle famiglie resta debole.

La crisi economica continua ad attanagliare l'Italia.
Secondo Confcommercio i consumi sono calati ancora a gennaio 2014, registrando un calo dell'1,6% su base annua e un-0,3% rispettao a dicembre 2013.
AUMENTO PER COMUNICAZIONI. L'indice dell'istituto ha rilevato un aumento solo per la spesa reale in beni e servizi per le comunicazioni (+4,6% in un anno).
Le riduzioni più ampie si sono registrate per alberghi, pasti e consumazioni fuori casa (-2,3%), beni e servizi per la casa (-2,2%) e abbigliamento e calzature (-2,1%).
Secondo Confcommercio il ridimensionamento registrato a gennaio, dopo un trimestre di stabilizzazione dei consumi «si aggiunge ad altri indicatori dell'economia reale che sottolineano la complessità del quadro congiunturale della nostra economia». Insomma, la ripresa è difficile.
PER MARZO VARIAZIONE 0,2%. Sulla base delle dinamiche registrate dalle diverse variabili che concorrono alla formazione dei prezzi al consumo per il mese di marzo 2014 è prevista una variazione congiunturale dello 0,2%.
Il tasso di crescita tendenziale dell'inflazione è pari allo 0,7%, in contenuto aumento rispetto allo 0,5% registrato a febbraio 2014.

6 Marzo Mar 2014 1000 06 marzo 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso