Borsa, Tokyo apre in lieve calo (-0,24%)
Economia
16 Maggio Mag 2018 0938 16 maggio 2018

Borsa, mercati e spread del 16 maggio

Il differenziale tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi tocca i 151 punti base, ai massimi da quattro mesi. Milano chiude in calo del 2,32%.

  • ...

La Borsa di Milano ha chiuso in calo la seduta del 16 maggio, segnando un -2,32% sotto la soglia del 24 mila punti. La giornata è stata caratterizzata dalle tensioni sullo spread, che ha toccato i massimi da quattro mesi a 151 punti.

18.10 - SPREAD CHIUDE A 151 PUNTI. Resta sotto pressione lo spread Btp-Bund, che in chiusura tocca i 151 punti base, il livello più alto da quattro mesi. Il mercato guarda con apprensione alle possibili mosse di un governo M5s-Lega, a partire dall'idea di chiedere alla Bce la cancellazione di 250 miliardi di debito. Il rendimento del titolo decennale italiano è in rialzo al 2,10%.

17.40 - MILANO CHIUDE A -2,32%. La Borsa di Milano chiude in calo del 2,32% e scende sotto la soglia del 24 mila punti, a 23.734.

15.38 - LO SPREAD SCENDE A 145 PUNTI. Ripiega lo spread Btp-Bund. Il differenziale di rendimento scende a 145 punti base, col tasso sui Btp a dieci anni al 2%.

14:35 - SPREAD OLTRE A SOGLIA DI 150 PUNTI. Lo spread tra Btp e Bund risale a 150 punti ai massimi da quattro mesi, dall'11 gennaio scorso. Il rendimento del decennale italiano è al 2,09%.

14:00 - MILANO PEGGIORA E SPREAD ACCELERA A 147 PUNTI. La Borsa di Milano peggiora ancora e l'Ftse Mib cede ora il 2,8%, mentre lo spread btp-bund si allarga a 147,9.

13.58 - PIAZZA AFFARI PERDE IL 2,23%. Piazza Affari scivola ancora e perde il 2,23%. Il rendimento del decennale sale di 10 punti base al 2,05%, mentre lo spread Btp-Bund si allarga di oltre 13 punti e tocca un nuovo massimo di 144, il livello più alto dallo scorso 12 gennaio. Continua a perdere terreno l'euro, che cala a 1,777 sul dollaro (-0,75% sul mercato spot di Londra). Sull'andamento dei mercati pesano i timori per possibili politiche economiche aggressive verso l'Ue.

12:40 - SALVINI: «SALE SPREAD? GIOCHINI FINANZA SONO BUON SEGNO». In un live su Facebbok il leader della Lega, Matteo Salvini ha commentato l'aumento del differenziale sui titoli di Stato: «Lo spread sale? I soliti giochini della finanza, vuol dire che stiamo facendo bene...».

12:17 - PIAZZA AFFARI RESTA NEGATIVA: -1,8%. Milano continua a essere la cenerentola delle Borse europee, con il Ftse Mib che cede l'1,8%. Lo spread Btp-Bund si muove a ridosso dei 140 punti mentre l'euro perde ancora terreno e scambia a 1,1797 sul dollaro (-0,6%). A Piazza Affari vanno male i titoli del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi: Mediaset cede il 4,6%, Mediolanum il 2,88% e Mondadori il 5,23%. L'impennata dello spread mette sotto pressione i bancari con Banco Bpm che cede il 2,7%, Unicredit il 2,6%, Mediobanca il 2,6% e Intesa il 2,2%. Molto male anche Tim (-2,9%) che oggi approva i conti del trimestre e che a breve dovrà fare i conti con la concorrenza low cost di Iliad. Volano Saipem (+9,3%), con Bernstein che ritiene che possa raddoppiare, e Vittoria Assicurazioni (+19,7%) che si allinea all'opa di Acutis.

11:20 - MILANO ANCORA GIU': 1,5%. Piazza Affari scivola sui minimi di giornata mentre Lega e M5s continuano a lavorare per cercare un'intesa che faccia nascere un governo. A Milano, maglia nera tra i listini del Vecchio Continente, il Ftse Mib cede l'1,52% e scivola sotto i 24 mila punti mentre lo spread si allarga di quasi 12 punti base a 142 punti. Debole anche l'euro che perde lo 0,3% sul mercato spot di Londra, a 1,183 sul dollaro

11.04 - SPREAD A 142. Cresce ancora lo spread tra il Btp e il Bund a circa metà mattinata. Il differenziale di rendimento ha toccato quota 142, col tasso sul decennale al 2,03%.

9:40 - MILANO ULTIMA IN EUROPA (-0,5%). Piazza Affari fanalino di coda in Europa, con il Ftse Mib che cede lo 0,47% mentre gli altri listini si mantengono poco sopra la parità. Anche i Btp vanno peggio degli altri bond governativi, con lo spread sulla Germania che si allarga di 7 punti base a 137 e il rendimento del decennale che si mantiene a ridosso del 2%. I mercati reagiscono con qualche segnale di preoccupazione ma senza isterismi alla bozza del contratto Lega-M5s che prevedeva un'uscita dell'Italia dall'euro, bollata subito come superata, mentre le due forze politiche continuano a lavorare alla formazione di un nuovo governo.

9:32 - SPREAD BTP-BUND QUASI A 140. Continua a salire lo spread tra il Btp e il Bund tedesco. Il differenziale di rendimento sfiora i 140 punti base (139,8), col tasso sul decennale del Tesoro in rialzo al 2%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso