Extrabanca E1420817777241
Economia
13 Giugno Giu 2018 1843 13 giugno 2018

Nobis-Filo diretto e Extrabanca presentano "Schengen Pack"

Il nuovo progetto permette agli operatori di fornire ai cittadini stranieri che necessitano di un visto per l’accesso in Italia la copertura assicurativa sanitaria e la fideiussione bancaria con un'unica richiesta.

  • ...

Nobis Filo diretto Assicurazioni, il brand commerciale con cui si presenta sul mercato dopo la fusione con Filo diretto Assicurazioni la nuova Nobis Compagnia di Assicurazioni, ed Extrabanca, il primo istituto di credito in Italia e uno dei pochi nel panorama internazionale nato per servire in prevalenza i cittadini stranieri residenti in Italia e le imprese da loro gestite, hanno presentato il progetto Schengen Pack.

IL PROGETTO SCHENGEN PACK. Nato dalla collaborazione tra due player che operano in segmenti di mercato diversi ma affini, Schengen Pack è la prima soluzione integrata che permette di fornire ai chi desidera entrare in Italia o in un altro Paese dell’area Schengen, attraverso un unico applicativo software, due tra i principali documenti necessari all’ottenimento del visto consolare: la copertura assicurativa sanitaria obbligatoria e la fideiussione bancaria.

MOLTE RICHIESTE DI INGRESSO. Del resto la richiesta di ingresso di cittadini extra Ue, per soggiorni di breve o lunga durata in Italia, continua a riscontrare numeri molto elevati. Nel corso del 2016 sono infatti stati rilasciati oltre 1,81 milioni di visti, di cui la stragrande maggioranza (79%) per motivi legati al turismo. Al secondo posto spiccano i visti concessi per viaggi d’affari (166.237), seguiti da quelli assegnati per lo studio (53.607) e per ragioni familiari (49.013). Schengen Pack è un’offerta ideata partendo dall’analisi di tali dati e orientata a una radicale semplificazione nella fornitura della polizza sanitaria e della fideiussione che dimostri i mezzi di sostentamento del richiedente. Questa formula permetterà agli operatori di essere molto più rapidi in fase di proposizione e di soddisfare ogni esigenza di chi sceglie l’Italia come destinazione per lo studio e il turismo, ma anche per coloro che desiderano ricongiungersi con i propri familiari. Non solo: la presenza di due aziende dalla grande expertise come Nobis ed Extrabanca offre maggior garanzia di sicurezza ed affidabilità circa il controllo sul rispetto delle regole che portano al rilascio del Visto.

HIJAZI, AD DI EXTRABANCA: «ACCORDO PERFETTO PER LA NOSTRA FILOSOFIA». Ramzi Hijazi, Amministratore Delegato di Extrabanca, ha così commentato: «L’accordo siglato con Nobis esprime al meglio la filosofia per cui Extrabanca è nata e si sta sviluppando: un modello di servizio che integra i classici servizi bancari con quelli extrabancari al fine di semplificare la quotidianità dei nostri clienti. Inoltre», ha concluso Hijazi, «l’offerta realizzata con Nobis è garanzia di sicurezza e affidabilità sia per i diretti interessati sia per le Autorità preposte al rilascio dei visti consolari». «Per noi è motivo d’orgoglio collaborare nuovamente con Extrabanca in questo progetto e mettere a disposizione degli operatori un prodotto così importante, completo e che vanta elementi davvero distintivi in termini di semplicità di accesso e di proposizione, integrazione e sicurezza», sottolinea Giorgio Introvigne, Amministratore Delegato di Nobis Compagnia di Assicurazioni, «l’iscrizione al Rui degli operatori quali subagenti di Filo diretto Assistance, oltre a soddisfare i requisiti normativi e di compliance, rappresenta un ulteriore valore aggiunto, così come verrà certamente apprezzato il prezzo, assolutamente competitivo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso