Ocse, recupera occupazione Eurozona
25 Giugno Giu 2018 1216 25 giugno 2018

Occupazione, il Sud si allontana ancora

I dati dell'istituto di statistica mostrano che il divario nel Paese si allarga ancora: trainano Nord Ovest e Nord Est con crescita dell'1,3%. La media nazionale è dell'1,1%. Nel Meridione bene l'industria.

  • ...

Il Sud fatica ancora ad agganciare la pur debole ripresa del Paese. Lo confermano i dati sull'occupazione pubblicati oggi dall'Istat. Se a livello nazionale il 2017 ha visto una crescita dell'1,1%, il Meridione si è fermato all'1%. A trainare, infatti, sono Nord Est e Nord Ovest, entrambi in crescita dell'1,3%.

IL DIVARIO E LA QUALITÀ DEL LAVORO. Come per il Pil, quindi, è l'Italia settentrionale a segnare l'aumento più rilevante. A differenza di quanto accaduto in termini di Prodotto interno lordo, i divari sull'occupazione sono meno ampi. Infatti, lo scarto misurato sulla crescita economica è di 0,8 punti percentuali tra l'area del Paese più avanti e quella più indietro, guardando invece a chi ha un impiego la differenza massima è di 0,3 punti. Questo non è per forza un dato positivo: può anche voler dire che la qualità e la quantità dell'occupazione creata al Meridione è inferiore. In particolare bisognerà aspettare i dati sulle ore lavorate per capire se il Meridione non stia vivendo un aumento di posti di lavoro part time, o brevi collaborazioni.

SERVIZI AL NORD, INDUSTRIA AL SUD. L'Istat fa notare come nel Nord-ovest la crescita dell'occupazione sia stata «particolarmente vivace nei servizi finanziari, immobiliari e professionali (+3,1%)». Nel Nord-est invece il rialzo più marcato riguarda il settore che raggruppa commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni (+4,4%). Al Centro la crescita si concentra nei servizi finanziari, immobiliari e professionali (+3,3%), mentre nel Mezzogiorno l'occupazione aumenta in misura più accentuata nell'industria (+3,2%), nel settore che comprende commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni e in quello delle costruzioni (entrambi +2,7%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso