Cottarelli, rialzo tassi costa 800 mln
30 Giugno Giu 2018 1039 30 giugno 2018

Il monito di Cottarelli: «Conti pubblici? Senza Monti debito al 145% del Pil»

Il report dell'Osservartorio diretto dall'ex commissario alla Spending Review: «Il "contratto" Lega-M5s, tra flat tax e reddito di cittadinanza, costerebbe allo Stato tra 108 e 125 miliardi».

  • ...

Senza le politiche di austerità introdotte nel 2012 il rapporto tra debito e Pil sarebbe aumentato più rapidamente e sarebbe attualmente tra il 142 e il 145 per cento a seconda della stima percentuale del valore delle misure applicate (2,4% del Pil o 3,1% come indicato nel Def 2013). Il calcolo è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Osservatorio dei conti pubblici, diretto da Carlo Cottarelli.

IL «CONTRATTO» LEGA-M5S? COSTEREBBE ALLO STATO 125 MLD. E lo stesso documento lancia un nuovo monito al governo e in particolare al "contratto" che Lega e M5S sono tuttora impegnati a onorare, che fra flat-tax, penali per opere pubbliche "riviste", riforma della Fornero, reddito di cittadinanza costerebbe alle casse dello Stato una cifra da brivido compresa tra 108 e i 125 miliardi di euro. Solo una minima parte di questa somma, ricorda Cottarelli, sarebbe recuperabile con manovre di rientro, il grosso finirebbe inevitabilmente ad aumentare il deficit e il debito pubblico. Con conseguenze potenzialmente rovinose, specialmente per il rapporto debito/Pil, tenuto sotto stretta osservazione da Bruxelles e dai mercati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso