Antonio Converti
4 Luglio Lug 2018 1736 04 luglio 2018

Così Italiaonline porta le Pmi sui mercati digitali

Il nuovo servizio offerto alle piccole e medie imprese sfrutterà la base utenti della società per segmentare al meglio il mercato e raggiungere più facilmente i clienti potenziali.

  • ...

Italiaonline accompagna le Pmi italiane verso i mercati digitali con una nuova offerta commerciale che, facendo leva sulla base di utenti della galassia Iol, promette ai suoi clienti di targetizzare la propria clientela potenziale in maniera più efficiente. iOL Audience Custom Italiaonline, questo il nome del nuovo servizio, beneficia della disponibilità di dati di prima parte derivanti dall’utilizzo dei servizi della società, primo fra tutti la Libero Mail, il più importante servizio di posta elettronica italiano, e le directory PagineGialle.it, PagineBianche.it e PgCasa.it.

COME FUNZIONA IL NUOVO SERVIZIO. Questo nel dettaglio il funzionamento: quando l’utente cerca un servizio o prodotto in particolare e transita dai portali Italiaonline (18 milioni di utenti, 10 milioni di iscritti), troverà ogni volta che naviga, anche visitando altri siti, motori di ricerca e social network, l’annuncio del prodotto o servizio oggetto della sua ricerca iniziale. Questo perché con iOL Audience Custom Italiaonline costruisce un database in cui viene tracciato in modo anonimo ogni passaggio dell’utente in ognuno dei siti e/o applicazioni del bacino di audience: ciò permette, tra le altre cose, il cosiddetto retargeting, ossia il raggiungimento dell’utente più volte in diversi luoghi con lo stesso messaggio. Il costo per i clienti parte circa diecimila euro, secondo quanto dichiarato in conferenza stampa.

IOL: VOGLIAMO CRESCERE. «Le Pmi rappresentano un mercato vasto quanto ancora poco esplorato e supportato, abbiamo quindi ritenuto di dover coprire un’esigenza delle imprese che hanno bisogno di media planning di profilo più evoluto, ma non hanno le competenze adeguate. Con questa evoluzione generiamo la migliore audience possibile e diamo l’opportunità alle medie e piccole imprese di accedere a prodotti prima riservati solo alle grandi realtà. Con iOL Audience Custom, facciamo per le Pmi quello che un grande media plannner come ad esempio WPP fa per un grande brand», ha commentato Antonio Converti, Ceo di Italiaonline. Italiaonline (ex Seat Pagine Gialle), controllata dal magnate egiziano, Naguib Sawiris, e concessionaria per la pubblicità di News3.0 che edita Lettera43, «punta ad incrementare la "penetrazione" nel mercato del marketing digitale per le pmi, in cui «ora abbiamo una quota del 7%. Quindi c'è spazio per crescere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso