Millennials Fondo
3 Agosto Ago 2018 1509 03 agosto 2018

Fonditalia Millennials Equity: la prima proposta di investimento su misura per gli under 40

Il comparto azionario ideato dalla società Fideuram Asset Management Ireland è il primo in Europa a guardare in modo specifico alle nuove generazioni, per le quali sostenibilità, ambiente e tecnologia sono parametri fondamentali. Nel portafoglio anche Amazon e Netflix.

  • ...

I Millennials sono diventati la generazione più numerosa al mondo, con un impatto economico sempre più rilevante. Per loro la società di gestione Fideuram Asset Management Ireland ha creato il comparto azionario globale Fonditalia Millennials Equity. Si tratta di un comparto azionario globale che investe nelle aziende meglio posizionate per beneficiare dei cambiamenti portati dal ruolo crescente dei Millennials nella società. Un portafoglio diversificato dal fattore di rischio elevato e dall’orizzonte temporale di medio-lungo termine, che punta su società attente alla sostenibilità e su brand noti come Nike, Ryanair, Amazon e Netflix.

Marchi entrati nella quotidianità di coloro che sono nati fra il 1980 e il 2000, giovani adulti che hanno oggi un reddito superiore a quello dei genitori e una capacità di spesa sempre più elevata (per il 2018, solo negli Stati Uniti, è calcolata in 200 miliardi di dollari). Eppure, per loro l’offerta di fondi di investimento specifici è ancora molto limitata. Fra le richieste principali dei Millennials, secondo il Millennial consumer study 2015 condotto da Forbes ed Elite Daily, quella di puntare su aziende più interessate alla collettività, piuttosto che ai profitti. Dopo aver visto i nonni godere della crescita economica del dopoguerra e i genitori confrontarsi invece con un tenore di vita che non migliorava col tempo, le nuove generazioni preferiscono infatti investire in società e fondi che rispettino l’ambiente e i diritti umani.

Per questo Fideuram Asset Management Ireland ha deciso di ideare un portafoglio, al momento composto da 75 titoli, di cui oltre l’80% viene analizzato secondo i criteri Esg (in inglese environmental, social and governance). Un particolare interesse, infatti, è dedicato alle società che interpretano i criteri di Finanza Sostenibile, con l'obiettivo di creare valore nel lungo periodo investendo dove, accanto al solito business model che possa generare cash, esista anche un'attenzione all'impatto più esteso sulla comunità. Fonditalia Millennials Equity è, dunque, un modo nuovo di proporre agli under 40 di investire i propri risparmi, diversificandoli su vari settori: abitazione, trasporti e salute, ma anche sport, cibo e intrattenimento. Il piano guarda a un futuro a lungo termine: gli investimenti, che rientrano in un profilo di rischio elevato, hanno infatti un orizzonte temporale di almeno 3/5 anni. Per loro il parametro di riferimento scelto, discostandosi dagli indici di benchmark tradizionali, è il Msci World growth, rappresentante degli investimenti su scala mondiale che per Fideuram Asset Management Ireland è il più adatto a rappresentare i Millennials.

Giovani che, secondo il Millennial consumer study 2015 condotto da Forbes ed Elite Daily, preferiscono, ad esempio, acquistare la macchina piuttosto che la casa di proprietà, o che danno maggiore fiducia al brand rispetto al prodotto. E che per valutare l’affidabilità di un marchio si rivolgono a blog e social network, consultati su uno o più device.

Entrati nel mondo del lavoro, sono loro i consumatori più influenti che iniziano ad accumulare ricchezza e che nei prossimi anni erediteranno i patrimoni dei genitori. Un potenziale enorme a cui gli investimenti finanziari iniziano ora a guardare, consapevoli che le parole chiave intorno a cui costruire la propria offerta sono sostenibilità, sharing e tecnologia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso