Bill Sisalpay Come Funziona App Pagamenti Digitali
Economia
26 Settembre Set 2018 1545 26 settembre 2018

Come funziona Bill, l'app di SisalPay per i pagamenti digitali

Il nuovo servizio punta sulle piccole transazioni. Fino a 10 euro è totalmente gratuito sia per i consumatori, sia per gli esercenti. Possibili anche la ricarica cash e lo scambio di denaro tra utenti registrati.

  • ...

Il denaro contante è ancora oggi lo strumento di pagamento più diffuso al mondo, anche nei Paesi tecnologicamente più avanzati. In Italia viene utilizzato per l'86% delle transazioni, in Spagna per l'87%, in Germania per l'80%. Fa eccezione la Svezia, dove oltre l'80% dei pagamenti avviene ormai tramite smartphone. SisalPay, brand dei servizi di pagamento del gruppo Sisal, si è chiesto perché e si è dato una risposta: al di là della forza dell'abitudine, i sistemi cashless sono generalmente considerati ancora troppo costosi, sia per i consumatori, sia per gli esercenti. Da questa consapevolezza è nata Bill, un'app che punta a diventare il "portafoglio" virtuale degli italiani. Con questo nuovo prodotto Sisal entra ufficialmente nel mercato dei pagamenti digitali e degli scambi di denaro peer to peer, facendo leva su oltre 13 milioni di persone che già oggi utilizzano i canali SisalPay e su una rete di oltre 40 mila punti vendita sparsi su tutto il territorio nazionale.

I punti di forza di Bill, disponibile su iOS e Android dal 26 settembre, per il momento sono due: il servizio è completamente gratuito per l'utente e molto conveniente per l’esercente. Quest'ultimo, infatti, non deve pagare alcuna commissione per transazioni fino a 10 euro, mentre per quelle superiori il costo fisso è di 10 centesimi. Non sono necessarie carte di credito. Per usare l'app servono soltanto uno smartphone e un codice Iban, riferibile a un conto corrente oppure a una carta prepagata, tramite il quale ricaricare direttamente e senza alcun costo il budget settimanale impostato dall'utente, entro il limite massimo di 250 euro a settimana. Ai nuovi arrivati SisalPay regala anche un bonus di benvenuto di 5 euro e sono previste promozioni, offerte speciali e cashback che permettono di recuperare una parte di quanto si spende. Bill mostra agli utenti i negozi più vicini che accettano l'app e tutte le transazioni sono garantite da SisalPay, riflettendo i massimi standard di sicurezza e rispetto della privacy, in linea con le disposizioni dell’Autorità bancaria europea.

DIETRO L'APP IL LAVORO DI UN PICCOLO TEAM DI GIOVANI TALENTI

Bill consente inoltre di inviare denaro ad amici e conoscenti, purché siano registrati, e il budget si può ricaricare anche in contanti tramite la rete SisalPay. Per questa operazione, che richiede un importo minimo di 10 euro e ha un limite massimo di mille euro, è necessario tuttavia pagare 1 euro, che va a remunerare l'attività dell'esercente. Bill sarà attiva negli oltre 40 mila punti vendita SisalPay entro la fine del 2018 e l’attività commerciale, già in corso, punta ad ampliare rapidamente la rete di accettazione ad altre categorie merceologiche e grandi catene. L'app stessa, del resto, è nata a tempo di record: 10 mesi di lavoro e passione di una startup interna a SisalPay, guidata da Monica Del Naja, Head of digital payments di SisalPay, a diretto riporto del responsabile Payments and Services del gruppo Sisal, Francesco Maldari. Del team fanno parte 20 giovani talenti, con competenze e background eterogenei, molti dei quali assunti grazie agli investimenti fatti da Sisal nel corso del 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso