Borsa News Spread Oggi 1Novembre
Economia
1 Novembre Nov 2018 0915 01 novembre 2018

Le quotazioni di spread e Borsa dell'1 novembre 2018

Avvio di seduta in negativo per Piazza Affari, che poi gira in positivo e guida i rialzi europei per poi chiudere allo +0,71%. Il differenziale Btp-Bund sotto quota 300 punti base.

  • ...

Avvio di seduta in negativo per Piazza Affari (-0,19% a 19.014 punti), che poi gira in positivo e a metà mattina guida i rialzi delle Borse europee. Milano ha retto anche dopo l'apertura di Wall Street chiudendo con un +0,71%. Giovedì 1 novembre lo spread tra Btp e Bund ha aperto in calo a 302 punti base contro i 304 della chiusura del 31 ottobre, per poi calare ulteriormente a quota 298. Il rendimento del decennale del Tesoro è passato dal 3,41% al 3,38%. Qui gli aggiornamenti del due novembre.

LE BORSE CINESI CHIUDONO IN POSITIVO

Le Borse cinesi hanno chiuso la seduta in territorio positivo, sulla scia del sostegno all'economia dato dal Politburo del Partito comunista. L'indice Composite di Shanghai, pur sgonfiatosi nel finale, è salito a 2.606,24 punti (+0,13%), mentre quello di Shenzhen ha segnato un rialzo dello 0,93%, a 1.306,31 punti. Il Politburo, presieduto dal segretario generale del Partito Xi Jinping, ha definito le vie per sostenere la crescita. La Cina continuerà ad attrarre attivamente gli investimenti tutelando i legittimi interessi delle aziende straniere, sforzandosi di mantenere aperta l'economia. «Ci sono crescenti pressioni al ribasso sull'economia con i profondi cambiamenti nell'ambiente esterno, difficoltà in alcune imprese e la comparsa di rischi accumulati in un lungo periodo di tempo», si legge in una nota del Politburo. L'impegno, tuttavia, è di agire per mettere al riparo l'economia con misure mirate e tempestive.

L'ANDAMENTO DI BORSA E SPREAD IN TEMPO REALE

21.10 - LA BORSA DI WALL STREET CHIUDE IN POSITIVO

Chiusura in rialzo per Wall Street, col Dow Jones che guadagna l'1,06% a 25.380,94 punti, il Nasdaq l'1,75% a 7.434.06 punti e l'indice S&P500 l'1,05% a 2.740,29 punti. Dopo la chiusura della borsa l'euro viene scambiato a 1,1412 dollari.

18.46 - WALL STREET PROCEDE IN RIALZO

A poco più di due ore dalla chiusura delle borse europee, Wall Street procede in rialzo con il Dow Jones che guadagna lo 0,85%, il Nasdaq l'1,60% e l'indice S&500 lo 0,89%.

17.53 - PIAZZA AFFARI CHIUDE IN POSITIVO

Seduta positiva per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dello 0,71% a 19.185 punti e l'Ftse All share in aumento dello 0,64% a quota 21.112. Pochi spunti dai mercati azionari del Vecchio continente: Londra ha segnato un calo finale dello 0,19% e Parigi dello 0,15%, mentre Francoforte registra una chiusura in rialzo dello 0,18%.

15.30 - WALL STREET APRE IN RIALZO

Apertura in rialzo per Wall Street, col Dow Jones che sale dello 0,47% e il Nasdaq dello 0,3%. In territorio positivo anche l'indice S&P500 che sale dello 0,37%. Piatti i mercati azionari del Vecchio continente: Francoforte guadagna lo 0,3%, Londra lo 0,2% mentre Parigi perde qualche frazione di punto. Più tonici Madrid e Milano, che crescono di mezzo punto percentuale con l'allentamento della tensione suoi titoli di Stato italiani (spread con al Germania a quota 297). In Piazza Affari, in particolare, l'indice Ftse Mib sale dello 0,51%, con Mediaset sempre sugli scudi in rialzo del 5% a 2,79 euro, seguita da Tim (+3%) in scia alla forza del settore Tlc in Europa. Bene anche Poste (+2,9%), con Intesa (+1,3%) e Unicredit (+1%) più caute. Deboli Saipem ed Eni che perdono l'1,5% mentre tra i titoli 'minori' prosegue lo scivolone per Gima, che cede il 10%.

14.00 - LE TLC TRAINANO I LISTINI

Le Tlc trainano le Borse europee e il comparto segna un rialzo del 2%, con i conti di British Telecom migliori delle attese e dopo il report di Moody's dal quale emerge che il settore è «sempre più fragile, con ricavi in calo, ma le prospettive nel breve sono stabili». Sul fronte del consolidamento si ipotizza un «aumento delle fusioni e delle acquisizioni». In Borsa vola Bt (+10%) insieme a Iliad (+6,3%). Si mettono in mostra Tim (+2,5%), Vodafone (+2,4%), Orange (+2,2%) e Telefonica (+1,9%) e Deutesche Telekom (+0,8%).

13.00 - LE BORSE EUROPEE PROSEGUONO IN RIALZO

Le Borse europee proseguono in rialzo in attesa di Wall Street dove i futures sono in positivo. A sostenere i listini sono le Tlc (+2%) e la finanza (+1%), con gli investitori che guardano alla stagione delle trimestrali. In rialzo l'euro sul dollaro a 1,1378 a Londra. A Londra (+0,4%) l'attenzione è rivolta alla riunione della banca centrale (BoE) con i tassi d'interesse ed i livelli di inflazione. Sale la sterlina sulla moneta unica a 0,8833. Milano (+1%) guida le piazze del Vecchio Continente dove sono ben intonate Francoforte (+0,9%), Madrid (+0,8%) e Parigi (+0,4%). Balzo per la compagnia telefonica inglese BT (+10%), dopo i conti migliori delle aspettative. A Piazza Affari le banche si mettono in mostra con Mps (+3,2%). In cima al listino Tenaris (+2,3%) dopo i conti, Tim (+2,6%), in linea con gli altri operatori europei, e Mediaset (+2,4%). In rosso Saipem (-1,7%) e Eni (-1,2%) con il calo del prezzo del petrolio.

11.14 - MILANO MIGLIORE IN EUROPA

Le Borse europee cambiano direzione rispetto all'avvio di seduta e passano in terreno positivo con i futures di Wall Street in rialzo. Gli investitori guardano con attenzione alla stagione delle trimestrali che è entrata nel vivo. Attesa nel Regno Unito attesa per la riunione della banca centrale. Sul fronte monetario l'euro è in rialzo sul dollaro a 1,1386 a Londra. L'indice d'area stoxx 600 avanza dello 0,4%. Milano (+1,1%) guida i listini del Vecchio continente. Bene anche Francoforte (+0,5%), Madrid (+0,6%) e Parigi (+0,1%). In controtendenza Londra (-0,2%). In rialzo il settore delle Tlc (+1%) con Telefonica (+1,4%), Orange (+1,09%) e Vodafone (+0,6%). Positivo anche il comparto finanziario (+0,7%) dove sono in luce Banco Santander (+1,3%), Barclays (+2%) e Credit Agricole (+0,6%). A Piazza Affari marcia in stabile rialzo Stm (+2,9%). In positivo le banche con in testa Mps (+3%) e Banco Bpm (+2,2%). In linea con le altre piazze europee procede tonica Tim (+2,3%). Bene anche Mediaset (+2,5%).

10.02- PIAZZA AFFARI GIRA IN POSITIVO

Piazza Affari dopo un avvio in lieve calo gira in positivo con il Ftse Mib che guadagna lo 0,5% a 19.140 punti. Buona performance delle banche fatta eccezione per Carige che è piatta. Lo spread tra Btp e Bund torna sotto quota 300 punti, a 298, con il rendimento del decennale italiano in calo al 3,38%. Svettano in cima al listino Mps (+2,5%), Banco Bpm (+1,7%), Bper (+1,4%), Unicredit e Intesa (+0,7%). In positivo anche Tim e Mediaset (+1,8%). Avanza il comparto dell'auto dove si mettono in mostra Ferrari (+1,8%) ed Fca (+1,1%). In calo la gran parte dei titoli legati al petrolio con il prezzo del greggio in calo a 65,07 dollari al barile. A Piazza Affari sono in calo Eni (-0,7%), Saipem (-0,6%) e Snam (-0,1%). In rialzo Italgas (+0,1%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso