Opec Riunione Vienna Taglio Petrolio
Economia
7 Dicembre Dic 2018 1507 07 dicembre 2018

L'Opec ha deciso di tagliare la produzione di petrolio

I Paesi produttori dell'oro nero, insieme alla Russia, hanno deciso di tagliare la produzione di 1,2 milioni di barili al giorno. Una scelta che ha fatto salire il prezzo e brintare le borse.

  • ...

La riunione dell'Opec si è conclusa e sarebbe stato raggiunto l'accordo a livello Opec+ (con la Russia ed altri) su un taglio della produzione di 1,2 milioni di barili al giorno. Lo avrebbe riferito un delegato alla riunione di Vienna alla Bloomberg. Subito dopo che è trapelata la notizia il valore dell'oro nero ha fatto segnare un balzo del 5,2%.

BORSE IN POSITIVO DOPO IL TAGLIO

I prezzi del petrolio hanno fatto segnare subito un forte rialzo a New York. Il greggio viene scambiato a 53,66 dollari al barile (+4,21%). Le Borse europee hanno inoltre incrementato i rialzi portandosi sui massimi di seduta dopo l'intesa sui tagli, che hanno fatto decollare immediatamente il prezzo del petrolio. Il Ftse Mib avanza dell'1,4% spinto da Eni (+3,04%) e Saipem (+4,6%) mentre Tenaris, negativa in mattinata, gira al rialzo (+1,7%). Londra avanza del 2,1%, Parigi dell'1,8% mentre Francoforte dell'1%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso