Qualcomm Apple Cina

Cos'è successo nella battaglia legale tra Apple e Qualcomm in Cina

Secondo la società di telecomunicazioni americana è stata vietata la vendita di alcuni iPhone. Ma Cupertino: «I modelli restano disponibili». Due brevetti al centro della contesa.

  • ...

La giustizia cinese ha dato ragione alla società di telecomunicazioni americana Qualcomm nella sua battaglia contro Apple. Secondo quanto riferito proprio da Qualcomm e riportato dalla stampa americana, è stato infatti deliberato che Cupertino ha infranto due brevetti Qualcomm e Pechino ha così emesso un'ingiunzione che vieta le vendite di alcuni modelli di iPhone in Cina. Qualcomm ha spiegato: «Apple continua a beneficiare della nostra proprietà intellettuale senza volerci compensare. L'ordine della corte è un'ulteriore conferma della forza del nostro portafoglio brevetti».

CROLLO DI APPLE A WALL STREET

Apple ha risposto con una nota a Cnbc: «Lo sforzo di Qualcomm di vietare i nostri prodotti è l'ennesima disperata mossa da parte di una società che è sotto indagine per le sue pratiche illegali in molti Paesi». È stato poi spiegato che «tutti i modelli di iPhone restano disponibili in Cina». Dopo il botta e risposta Apple è crollata a Wall Street, arrivando a perdere l'1,54%. I titoli Qualcomm sono invece saliti del 3,30%.

10 Dicembre Dic 2018 1720 10 dicembre 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso