Reddito Di Cittadinanza Avvertimento Inps Esaurimento Risorse

L'avvertimento dell'Inps sul Reddito di cittadinanza

In caso di esaurimento delle risorse, l'importo del beneficio dovrà essere rimodulato entro 30 giorni per rendere la misura compatibile con le coperture finanziarie.

  • ...

In caso di esaurimento delle risorse disponibili per il Reddito di cittadinanza, l'Inps ha avvertito i ministeri del Lavoro e dell'Economia: entro 30 giorni occorrerà ristabilire la compatibilità della misura con le coperture finanziarie «mediante rimodulazione dell'ammontare del beneficio». Nel frattempo, sempre nel caso in cui le risorse si dovessero esaurire, l'acquisizione di nuove domande e le erogazioni del reddito verrebbero sospese. I limiti di spesa, precisa l'Inps con una circolare, «sono determinati nella misura di 5,8 miliardi di euro per il 2019, di 7,1 miliardi per il 2020, di 7,3 miliardi per il 2021 e 7,2 miliardi a decorrere dal 2022». Il beneficio ha carattere assistenziale, per cui è esente dall'imposta sul reddito delle persone fisiche.

PRESENTATE FINORA PIÙ DI 600 MILA DOMANDE

Nelle prime due settimane utili, sono oltre 600 mila le persone che hanno presentato domanda o che hanno preso appuntamento per farla. Secondo la Consulta dei Caf, gli utenti transitati negli uffici dei Centri di assistenza fiscale con l'obiettivo di accedere alla nuova misura di contrasto alla povertà sono stati 420 mila. Mentre il ministero del Lavoro ha fatto sapere che sono oltre 192 mila le richieste presentate alle Poste e online.

CHE FINE FA IL REDDITO DI INCLUSIONE

Nella circolare, inoltre, l'Inps ricorda che a decorrere dal mese di marzo 2019 non potrà più essere richiesto il Reddito di inclusione, che a partire dal successivo mese di aprile non sarà più riconosciuto né rinnovato per una seconda volta. L'ultima data utile per la presentazione della domanda del Rei era il 28 febbraio 2019. Per coloro ai quali il Rei sia stato riconosciuto in data anteriore al mese di aprile 2019, il beneficio continuerà a essere erogato per la durata inizialmente prevista, fatta salva la possibilità di presentare domanda per il Reddito di cittadinanza. L'accoglimento della domanda comporta la decadenza del Rei.

20 Marzo Mar 2019 1459 20 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso