Trump Dazi Europei

La rappresaglia Ue contro i dazi degli Usa vale 20 miliardi

Stilata una lista indicativa di prodotti statunitensi che finiranno nel mirino dell'Europa. L'elenco dovrebbe essere ufficializzato il 17 aprile.

  • ...

Misure di rappresaglia dell'Unione europea per 20 miliardi di dollari contro i prodotti statunitensi: è questo il valore della lista indicativa di merci made in Usa che è previsto vengano sottoposte a dazi, nell'ambito della guerra Boeing-Airbus.

La lista, preparata dalla Commissione Ue, è una risposta agli 11 miliardi di merci europee - tra cui Pecorino e Prosecco - che Washington ha annunciato di voler colpire il 9 aprile scorso. Secondo quanto appreso dalla agenzia Ansa, l'elenco delle merci è stato trasmesso il 12 aprile per esame ai singoli Stati membri della Ue e dovrebbe essere ufficialmente pubblicato mercoledì 17 aprile e sottoposto a consultazione. Spetta però all'arbitrato del Wto, ricordano fonti Ue, determinare la cifra definitiva di dazi che l'Ue - ma anche gli Usa - ha diritto di imporre in base alle regole. I tempi per la decisione del Wto non sono immediati, e vanno tra luglio e l'autunno, con tempi ancora più lunghi per l'entrata in vigore dai dazi. Quelli Ue sui prodotti Usa potrebbero scattare all'orizzonte del 2020.

LA PREOCCUPAZIONE DEL MINISTRO CENTINAIO

Il ministro italiano dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio ha commentato così le tensioni commerciali tra Unione europea e Stati Uniti: «Sono sempre stato dell'idea che dazio chiama dazio e sono dell'idea che sarebbe meglio abbassare i toni», ha detto a margine del Milano Agrifood & Travel Global Summit. «Da parte nostra, abbiamo la fortuna di avere un prodotto di altissimo livello qualitativo, che può andare anche oltre i dazi, però può diventare un problema».

L'11 aprile, il Consiglio Ue ha raggiunto un'intesa di principio, nonostante l'opposizione della Francia (che ha il timore che possa essere vista come un altro Ttip dall'opinione pubblica), sul mandato negoziale per un 'mini accordo' commerciale con gli Usa per l'eliminazione delle tariffe doganali sui beni industriali, uno degli impegni previsti dalla dichiarazione Juncker-Trump dello scorso luglio per evitare i dazi sulle auto europee. L'adozione formale dell'accordo sul mandato dovrebbe essere adottata lunedì 15 aprile e, se anche la Francia dovesse opporsi, la decisione in ogni caso verrebbe presa a maggioranza qualificata.

12 Aprile Apr 2019 1822 12 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso