Snam

Snam, primo trimestre in crescita a 283 milioni

L'utile operativo è salito del 3,1% a 366 milioni di euro e gli investimenti tecnici hanno raggiunto quota 166 milioni. Istituito nel cda un nuovo comitato su temi ambientali, sociali e di governance presieduto. 

  • ...

Snam ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un utile netto in crescita dell'11,4% a 283 milioni di euro. Lo si legge in una nota in cui viene indicato il «positivo andamento della gestione operativa», la riduzione del costo medio del debito e i maggiori proventi netti sulle partecipazioni. L' utile operativo è salito del 3,1% a 366 milioni di euro e gli investimenti tecnici hanno raggiunto quota 166 milioni di euro, di cui 25 milioni per Snamtec in innovazione e transizione energetica. In crescita del 18,5% la cassa,mentre l'indebitamento finanziario netto è sceso da 11,54 a 11,23 miliardi di euro. Quanto all'intero esercizio, secondo Snam, «le stime più recenti sull'evoluzione della domanda di gas naturale sul mercato italiano prevedono una situazione di sostanziale stabilità a fine 2019 rispetto ai valori del 2018 (73,2 miliardi m3), in termini normalizzati per la temperatura». Il gruppo prevede poi «circa 1 miliardo di euro» in investimenti «in gran parte relativi a sostituzioni e manutenzioni, al fine di continuare a garantire la massima resilienza, flessibilità ed efficienza delle infrastrutture esistenti». Inoltre, circa un quarto degli investimenti riguarderà iniziative di sviluppo, tra le quali i collegamenti Nord-ovest, il servizio locale e dei flussi cross-border e il rafforzamento della rete al Sud.

Luca Dal Fabbro.

SNAM TRA LE PRIME AZIENDE EUROPEE CON UN COMITATO SU AMBIENTE, SOCIALE E GOVERNANCE

Martedì 14 maggio, Snam ha istituito un nuovo comitato del Consiglio di amministrazione che si occupa congiuntamente dei temi ambientali, sociali e di governance (Esg), con una missione più ampia del precedente comitato sostenibilità. È una delle prime aziende quotate europee a compiere questo passo. «Questa iniziativa innovativa di corporate governance», ha commentato il presidente di Snam Luca Dal Fabbro, nominato in occasione dell’assemblea degli azionisti del 2 aprile scorso, «testimonia il ruolo di protagonista della transizione energetica che Snam sta assumendo nonché il continuo impegno di tutta l’azienda, a partire dal Consiglio di amministrazione, sulla responsabilità sociale e ambientale, sui temi legati al climate change, alla diversità e all’inclusione e sulle migliori pratiche di governo societario, elementi decisivi per una creazione di valore sostenibile nel lungo termine».

15 Maggio Mag 2019 1110 15 maggio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso