Cairo Blackstone Rcs Spagna

Cairo ci scrive su Spagna e Blackstone

Rcs MediaGroup S.p.A. replica all'articolo uscito nella rubrica Corridoi sulla volontà della casa editrice di liberarsi di Unidad editorial, ramo iberico del gruppo.

  • ...

Riceviamo e pubblichiamo:

All'attenzione del Direttore

Scriviamo in relazione all’articolo Cairo teme Blackstone e mette in vendita la Spagna pubblicato su Lettera43.it oggi, 18 aprile 2019. Le notizie riportate nell’articolo sono non corrispondenti al vero. Non esiste alcuna ipotesi di vendita di Unidad Editorial, che è strategica per il Gruppo Rcs. Unidad ha conseguito nel 2018 risultati in forte crescita, con un margine operativo lordo di circa 45 milioni di euro (+39% rispetto al 2017), ha sviluppato un importante progetto editoriale digitale, opera in un paese che negli ultimi anni ha registrato una forte crescita economica e si rivolge - su temi di sport, attualità ed economia - alla grande platea del pubblico di lingua spagnola. Rcs ha già pubblicato l’avviso di convocazione di un’assemblea dei soci per il 14 maggio 2019 al fine di deliberare, tra l’altro, in merito all’aumento del numero dei consiglieri, con una proposta del Consiglio di Amministrazione di incrementare tale numero da 11 a 12, con la nomina di Stefano Simontacchi, a conferma degli eccellenti rapporti. Sono altresì non corrispondenti al vero le informazioni riportate con riferimento al contenzioso con Blackstone, avviato da RCS per prima in Italia. Ai sensi dell’art. 8 della Legge sulla Stampa, esercitiamo con la presente il diritto di rettifica, chiedendoVi di procedere tempestivamente alla pubblicazione della presente.

Distinti saluti,

Rcs MediaGroup S.p.A.

Prendiamo atto che la Spagna resterà nel perimetro di Rcs, e ci compiacciamo della bontà del suo apporto ai risultati. Prendiamo altresì atto che Stefano Simontacchi resterà consigliere, ma perché ciò accada dovrete aumentare il numero dei consiglieri da 11 a 12 (il numero pari è inusuale, ma capisco che scaramanticamente sia meglio di 13). Sull’esito della controversia con Blackstone, su cui sono in corso una causa a New York e un arbitrato a Milano, non resta che aspettare. Il fatto che l’abbiate iniziata voi per primi non inficia la bontà delle informazione sull’atteggiamento di intransigenza che Blackstone sta tenendo sul tema. PM

18 Aprile Apr 2019 1338 18 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso