Mentana
17 Luglio Lug 2018 1729 17 luglio 2018

Dove mandare le candidature per il giornale di Mentana

Il conduttore ha postato su Fb l'indirizzo mail al quale spedire le domande per entrare nel nuovo quotidiano on-line. Età massima 33 anni. C'è tempo fino al 10 settembre.

  • ...

Via alle candidature per il progetto di giornale online lanciato da Enrico Mentana. Il bando è rivolto agli under 33, una scelta che aveva suscitato il malcontento di molti fan e aspiranti giornalisti non più giovanissimi. «Eccoci, con qualche ora di anticipo. Potete inviare la vostra candidatura a partire da adesso a questo indirizzo mail: selezione.giornale@gmail.com», ha scritto su Facebook il conduttore, «chi lavorerà nel nuovo giornale on line dovrà saper fare il giornalista web a tutto tondo, avere adeguato background, passione per la scrittura, talento per le notizie, saper lavorare nei luoghi dei fatti, trasmettere in diretta, filmare e fotografare, conoscere l'impaginazione tecnica, la grafica del web, e avrà da subito un contratto giornalistico» (leggi "Il giornale di Mentana visto dal figlio"). L'apertura delle candidature è stata anticipata di un giorno. Nel post precedente, Mentana stabiliva il 10 settembre come ultima data disponibile per inviare «i vostri nominativi e spiegare perché volete esserci, cosa pensate di poter fare e sulla base di quali esperienze o studi (avrete capito che odio la parola curriculum)».

«NIENTE CO.CO.CO E NIENTE MANCETTE»

«Niente co.co.co, niente pagamenti a articolo, niente mancette», continua il giornalista, «voglio giovani, ma non metterò limiti di età a chi vuole partecipare alla selezione. A parità di valore sceglierò i più giovani, ma non voglio che nessuno pensi che un Ronaldo è restato fuori per limiti di età. Ma dev'essere un Ronaldo, se no saranno tutti under 33 (l'età di Cr7)».

Eccoci, con qualche ora di anticipo. Potete inviare la vostra candidatura a partire da adesso a questo indirizzo mail:...

Geplaatst door Enrico Mentana op Dinsdag 17 juli 2018

L'annuncio di questa nuova creatura digitale era arrivato il 7 luglio, con la promessa di «far nascere un quotidiano digitale realizzato solo da giovani regolarmente contrattualizzati, magari con la tutela redazionale di qualche 'vecchio' a titolo amatoriale (ribaltando la logica dello stage!) che possa riaprire il mercato della scrittura e della lettura giornalistica per le nuove generazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso