Luttazzi Rai Freccero

Si torna a parlare del ritorno di Luttazzi in Rai

Incontro a viale Mazzini tra il comico e il direttore della seconda rete Freccero, nei giorni scorsi pessimista su un nuovo approdo in tivù. Ma ora l'impasse potrebbe essersi sbloccata.

  • ...

Si tonare a parlare insistentemente di un ritorno di Daniele Luttazzi in Rai. Gli ultimi rumors sono motivati dall'inconto in corso in queste ore a viale Mazzini tra il comico e il direttore di RaiDue Carlo Freccero. Dell'idea di riportare Luttazzi in Rai - a 18 anni dalla bufera Satyricon, durante la campagna elettorale del 2001, che fu tra le cause del cosiddetto 'editto bulgaro' di Silvio Berlusconi - Freccero aveva parlato fin dal suo arrivo alla guida della seconda rete, frenando poi però sulla possibilità di realizzare il progetto prima dell'autunno.

INCONTRO ANNUNCIATO DA FRECCERO

A metà marzo, durante l'audizione in commissione di Vigilanza, il direttore di RaiDue aveva poi spiegato di volere il «controllo editoriale», annunciando che avrebbe incontrato Luttazzi al ritorno dalla Spagna. Il primo aprile, in un'intervista alla Stampa, aveva aggiunto: «Sto pensando a uno show di satira di 50 minuti, ma devo prima parlarne con lui».

NESSUNA INDISCREZIONE SUL POSSIBILE FORMAT DEL PROGRAMMA

La strada per un ritorno di Luttazzi in tivù, tuttavia, sembra essere tutt'altro che spianata. Nei giorni scorsi Freccero aveva fatto intendere come la sua proposta non avesse riscosso i consensi necessari, spiegando di non avere l'autonomia sufficiente per decidere del suo ritorno e spiegando come la pratica fosse stata messa in mano agli avvocati. Evidentemente qualcosa potrebbe essersi mosso in tal senso negli ultimi giorni di marzo, anche se al momento non filtrano indiscrezioni circa il format del programmma col quale Luttazzi potrebbe riapparire sul piccolo schermo.

1 Aprile Apr 2019 1743 01 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso