Salvini Gruber

Dopo Fazio, Salvini se la prende con Lilli Gruber

Il ministro dell'Interno si lamenta di dover andare a Otto e mezzo: «Simpatia portami via». La replica della conduttrice: «Si è proposto lui. Può anche stare a casa, o meglio al Viminale».

  • ...

«Non ho mica voglia ma l'8 maggio devo andare dalla Lilli Gruber, simpatia portami via», ha detto il vicepremier Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Giussano (Monza e Brianza): «Mi tocca che già domenica dovevo andare da Fazio e non sono andato. Mi han detto che c'è rimasto male e che non ho risposto. Non è vero che non ho risposto, gli ho detto che andavo se si dimezzava lo stipendio».

«Leggo che il ministro Salvini non ha voglia di venire a Otto e mezzo e che ne fa una questione di simpatia. Visto che si è proposto lui e visto che chi viene da noi lo fa volentieri, se ha un problema il senatore Salvini può restare a casa o preferibilmente al Viminale», è stata la risposta secca della Gruber a stretto giro.

«VENDERE QUALCHE RETE RAI»

Dopo lo scontro sullo stipendio di Fazio domenica, Salvini è tornato all'attacco del conduttore di Che tempo che fa. «Sulla Rai sarà opportuno far tornare di attualità un progetto che come Lega avevamo lanciato qualche anno fa: mettere sul mercato qualche rete. Non vedo perché debbano essere pagate tutte con i soldi degli italiani», ha dichiarato a Pavia, parlando a sostegno del candidato sindaco Fabrizio Fracassi. «A Fabio Fazio», ha aggiunto il vicepremier, «l'ho detto chiaramente: vengo da te in trasmissione se ti dimezzi lo stipendio. Non mi ha più risposto: si vede che si è offeso».

8 Maggio Mag 2019 1132 08 maggio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso