Michigan
2 Marzo Mar 2018 1621 02 marzo 2018

Usa, sparatoria in un'università del Michigan

Arrestato uno studente 19enne: aveva ucciso i genitori che erano andati a prenderlo per lo 'spring break'.

  • ...

È stato arrestato dopo una caccia all'uomo durata per ore lo studente afroamericano che il 2 marzo aveva ucciso a colpi d'arma da fuoco i suoi genitori nel campus della Central Michigan University, a Mount Pleasant. La polizia fermato il 19enne James Eric Davis. «È armato e pericoloso, non sappiamo dove si trovi: se lo vedete non avvicinatelo e chiamate il 911» era stato gli avvertimenti degli agenti, spiegando che tutto è partito da un lite familiare degenerata.

GENITORI UCCISI PRIMA DELLO "SPRING BREAK". L'episodio drammatico è accaduto proprio nell'ultimo giorno di lezione prima dello "Spring Break", la tradizionale settimana di vacanza accademica prima dell'inizio degli esami; il dormitorio era dunque pieno di genitori recatisi a prendere i figli. Il ragazzo era appena stato dimesso dall’ospedale, dove la coppia l’aveva accompagnato perché sospettato di aver assunto delle droghe.
​I colpi sono stati sentiti nell’edificio denominato «Campbell Hall», dove sono gli alloggi degli studenti. L’università - situata a circa 110 km a nord di Lansing, nel cuore della regione dei Grandi Laghi - ha oltre 20 mila studenti.

Il campus si trova a circa 110 chilometri a nord di Lansing, nel cuore della regione dei Grandi Laghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso