Trump scrive a Kim, salta il vertice
Incontro Kim Trump
Corea
Mondo
24 Maggio Mag 2018 1342 24 maggio 2018

Corea del Nord, smantellato il sito dei test nucleari

Primo passo verso la denuclearizzazione secondo Pyongyang e Seul. Ma resta alta la tensione con gli Stati Uniti. E l'incontro tra Kim e Trump potrebbe saltare. Ma il tycoon: «Sarebbe una grande cosa per il mondo».

  • ...

La Corea del Nord ha smantellato il sito dei test nucleari di Punggye-ri, nel Nord-est del Paese. A darne notizia l'agenzia di stampa Associated Press e Sky News. All’evento sono stati invitati ad assistere un gruppo di giornalisti stranieri, ma non i sudcoreani. Lo storico passo stato è stato voluto da Pyongyang come un gesto di buona volontà in vista dell’incontro tra il leader nordcoreano Kim Jong-un e il presidente americano, Donald Trump, previsto per il 12 giugno a Singapore, ma che resta tuttora in bilico.

INIZIO INTORNO ALLE 11 ORA LOCALE. Percorso dunque il primo passo verso la denuclearizzazione, nella lettura data sia da Pyongyang sia da Seul. Verso le 11 locali (le 4.00 ora italiana) c'è stata la prima detonazione con la dinamite sistemata nel tunnel settentrionale. Altri due tunnel, invece, sono collassati intorno alle 14 con analogo utilizzo di esplosivo, mentre altre detonazioni hanno seguito la distruzione di strutture di supporto di superficie, tra cui edifici di vario genere e magazzini.

Pyongyang non ha invitato, diversamente da quanto detto in un primo tempo, ispettori internazionali ad assistere alle operazioni effettuate. La conferma finale è arrivata anche dall'agenzia ufficiale Kcna che ha certificato che il sito è stato «completamente smantellato». «In linea con la decisione presa dalla terza seduta plenaria del settimo Comitato centrale del Partito dei Lavoratori, il Nuclear Weapons Institute della Corea del Nord ha tenuto oggi la cerimonia del completo smantellamento del sito settentrionale di test nucleari», ha riportato la Kcna. La mossa è un «importante» passo verso il processo di denuclearizzazione globale della penisola.

INCERTA LA PRESENZA DI KIM. Lo smantellamento è avvenuto con il crollo dei tunnel di Punggye-ri e la chiusura delle relative entrate: le operazioni sono state fatte in modo da «far collassare i tunnel con l'esplosione, far completamente chiudere le entrate dei tunnel e, allo stesso, facendo alcune strutture di sorveglianza e di osservazione sul sito stesso». Allo stato non è ancora confermata la presenza a Punggye-ri del leader Kim Jong-un a sovrintendere la fine del simbolo dei programmi di sviluppo nucleare.

TRUMP: «SE CI SARA' VERTICE GRANDE COSA PER LA COREA». Se il vertice con Kim Jong-un ci sarà, «sarà una grande cosa per la Corea del Nord e una grande cosa per il mondo intero», ha detto Donald Trump in un'intervista a Fox, aggiungendo come gli piacerebbe «una denuclearizzazione immediata». «Ma un'azione più graduale si renderà probabilmente necessaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso