Oim
29 Giugno Giu 2018 1517 29 giugno 2018

L'Oim boccia il candidato Usa alla guida dell'agenzia

L'Organizzazione internazionale per le migrazioni era sempre stata guidata da un americano fin dal 1951, anno della sua fondazione. Pesano le politiche di Trump.

  • ...

L'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) ha respinto il candidato proposto dell'amministrazione Usa per dirigere l'agenzia collegata all'Onu, che era sempre stata guidata da un americano fin dal 1951, anno della sua fondazione. La candidatura di Isaacs è stata bocciata sull'onda della politiche restrittive di Trump, a partire dal bando per alcuni Paesi musulmani e la separazione delle famiglie dei profughi, e per le sue posizioni personali che i critici hanno bollato come anti-islamiche. Il diplomatico senegalese Youssoupha Ndiaye, lasciando l'aula dopo il voto, ha confermato che «l'americano è fuori». Dopo tre turni di votazioni, i due sfidanti sono il portoghese di area socialista Antonio Vitorino, e l'attuale vicedirettore generale dell'Oim, la costaricana Laura Thompson.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso