Trump Vittoria
L'America di Trump
Trump May
Mondo
13 Luglio Lug 2018 1606 13 luglio 2018

Come è andato il vertice Trump-May

Il presidente torna sui suoi passi dopo aver attaccato la premier britannica: «Relazioni mai così forti, sì a un'accordo di libero scambio tra Usa e Regno Unito».

  • ...

Donald Trump cambia repentinamente tono dopo la polemica intervista al Sun e riconferma la special relationship con Londra all'apertura dei colloqui del vertice con la premier britannica Theresa May nella residenza governativa dei Chequers, nel Buckinghamshire: «Probabilmente non avevamo mai sviluppato una relazione migliore fra noi». Il presidente americano ha ignorato le domande urlate dai reporter sull'intervista e, stringendo la mano a May, ha detto sorridente: «È bello rivederti».

ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO USA-UK

«Mentre la Gran Bretagna lascia l'Ue, abbiamo concordato di avere un accordo di libero scambio tra i nostri due Paesi. Un accordo ambizioso che rafforzerà la cooperazione economica e creerà lavoro e benessere» per il Regno Unito e gli Stati Uniti d'America, ha affermato May in conferenza stampa con il presidente Usa.

L'INCONTRO CON PUTIN

May ha ringraziato Trump per il sostegno dato dagli Usa alla Gran Bretagna dopo «lo spaventoso attacco» con agente nervino Novichok a Salisbury con «l'espulsione di 60 diplomatici russi». Ma nello stesso tempo definisce «benvenuto» il suo prossimo vertice con Vladimir Putin a Helsinki.

TRUMP BENEDICE LA BREXIT

«Una volta concluso il processo della Brexit, gli Usa finalizzeranno un accordo commerciale con la Gran Bretagna. Sosteniamo la decisione del popolo britannico all'autodeterminazione. Un Regno Unito indipendente come gli Stati Uniti è una benedizione per il mondo», ha detto Trump. Il presidente ha negato di aver criticato May sulla Brexit e ha detto di essere pronto ad accettare «qualunque strada» il governo britannico deciderà di prendere nei negoziati con l'Ue. E ha rivendicato la volontà di entrambi i Paesi di raggiungere un accordo di libero scambio dopo la Brexit, pur sottolineando che il dossier del commercio è una questione «complicata», non senza evidenziare come Usa e Gran Bretagna siano i due principali partner reciproci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso