Spagna rimanda in Marocco migranti Ceuta

La Spagna ha rimandato in Marocco 116 migranti

Avevano sfondato le barriere di separazione a Ceuta. Sfruttato un apposito accordo firmato nel 1992 con il Paese magrebino.

  • ...

La Spagna ha rimandato in Marocco i 116 migranti sub-sahariani che mercoledì 22 agosto erano riusciti a sfondare le barriere di separazione facendo ingresso a Ceuta. Madrid ha sfruttato un apposito accordo firmato nel 1992 con il Marocco, che prevede l'espulsione in meno di 10 giorni dei cittadini di Paesi terzi entrati illegalmente in Spagna dal Paese magrebino. Il fatto non è sfuggito al ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini, che su Twitter ha commentato: «Dopo aver superato il confine spagnolo a Ceuta e aggredito gli agenti di pattuglia, questi signori sono stati rimandati in Marocco grazie a un accordo internazionale di vent'anni fa. Se lo fa la Spagna va bene, ma se lo propongo io allora sono razzista, fascista e disumano» (leggi anche: Salvini denunciato per istigazione all'odio razziale).

24 Agosto Ago 2018 1511 24 agosto 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso