Tempi Procedura Infrazione Ue
Mondo
Aggiornato il 05 dicembre 2018 27 Novembre Nov 2018 2041 27 novembre 2018

Quali sono i tempi della procedura di infrazione Ue

Dal Consiglio europeo di metà dicembre al primo Ecofin dell'anno, passando per il voto del parlamento. Quale potrebbe essere il cammino delle sanzioni di Bruxelles per la manovra italiana.

  • ...

Gira intorno alla data chiave del 19 dicembre il calendario della manovra, appena licenziata dalla commissione Bilancio della Camera. Tra due settimane l'Ue deciderà infatti sulla procedura contro l'Italia a meno del raggiungimento di un accordo tra la Commissione e il governo nei giorni immediatamente precedenti. I negoziati stanno andando avanti senza sosta in questi giorni e l'esito si potrebbe concretizzare in un emendamento da presentare nel corso dell'esame del disegno di legge al Senato. Non è escluso tuttavia che debba essere ripresentato il Documento programmatico di bilancio per definire la nuova cornice macroeconomica, a partire dal rapporto deficit-Pil, in cui inserire le misure.

7-8 DICEMBRE: ATTESO IL VIA LIBERA DALLA CAMERA AL TESTO

Entro la settimana dovrebbe arrivare il via libera dell'Aula della Camera alle modifiche apportate in Commissione. Il testo passerà al Senato lunedì, per un esame che si annuncia impegnativo: a Palazzo Madama sono infatti attese le norme sulle pensioni e probabilmente la revisione dei saldi di bilancio, comunque entro il 19 dicembre.

13-14 DICEMBRE: CONTE PRENDE PARTE AL CONSIGLIO EUROPEO

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, partecipa al Consiglio europeo. Potrebbe essere l'occasione per portare una proposta di mediazione che consenta di evitare la procedura di infrazione.

19 DICEMBRE: ULTIMO COLLEGIO DEI COMMISSARI UE

È l'ultima riunione dell'anno del Collegio dei commissari, e potrebbe approvare la raccomandazione all'Italia se non ci sarà un accordo prima. Il governo italiano ha la possibilità di presentare controdeduzioni all'Ecofin. Nella stessa settimana è atteso il via libera in seconda lettura della legge di bilancio al Senato.

23-31 DICEMBRE: POSSIBILE VIA LIBERA ALLA MANOVRA

Il governo spera di incassare il via libera definitivo alla manovra entro il 23 dicembre, ma il voto finale, in terza lettura, della Camera, potrebbe anche tenersi tra Natale e Capodanno. Negli stessi giorni dovrebbe essere convocato, negli auspici di Luigi Di Maio, il Consiglio dei ministri per approvare il decreto sul reddito di cittadinanza.

22 GENNAIO: PRIMO EURORGUPPO DELL'ANNO, POSSIBILE VIA LIBERA ALLA PROCEDURA

Primo Eurogruppo-Ecofin dell'anno: potrebbe rendere operativa la procedura d'infrazione ufficiale.

1 FEBBRAIO: DATA LIMITE PER ESPIMERSI SULLA PROCEDURA

È la data limite entro cui l'Eurogruppo e l'Ecofin devono esprimersi sulla procedura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso