Salvini Europa Ppe
Mondo
12 Febbraio Feb 2019 1310 12 febbraio 2019

Il Ppe ha chiuso a una possibile alleanza europea con la Lega

Per il vicepresidente dei Popolari Esteban Gonzalez Pons è da escludere un'intesa con il leader del Carroccio: «Lui non è filo europeo». E a Conte chiede chiarezza su Francia e Venezuela.

  • ...

Difficile, se non improbabile, un'alleanza post elettorale tra la Lega e i popolari europei. Ne è convinto l'eurodeputato Esteban Gonzalez Pons, vicepresidente dei Popolari (Ppe) al parlamento europeo. «Sono sicuro che non ci sarà» alcun dialogo o alleanza dopo le elezioni europee tra il Ppe e Salvini «perché noi come Popolari siamo un partito di centrodestra e non siamo vicini alle sue posizioni, Salvini», ha aggiunto Pon ci sta mostrando che non è filo-europeo, mentre noi lo siamo e dopo le europee preferiremo quei partiti che credono nell'Europa al nostro stesso modo». Il riferimento è collegato ad eventuali intese post voto del 26 maggio, soprattutto per l'elezione dei nuovi vertici della Commissione europea, per al quale è in corsa il tedesco Manfred Weber e che con ogni probabilità si scontrerà con il socialista Frans Timmermans.

PONS: «ITALIA CHIARISCA SU FRANCIA E VENEZUELA»

«Il Ppe è chiaro su questo punto», ha detto ancora il vicepresidente, «i partiti che stanno a favore dell'Europa sono nostri alleati naturali mentre quelli che sono contrari all'Europa non hanno nulla a che fare con noi». Pons ha poi fatto un riferimento al discorso che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte deve tenere alla plenaria del parlamento Ue. Nel dibattito odierno con il premier italiano «ci aspettiamo delle parole di pacificazione per quanto riguarda il conflitto diplomatico con la Francia». «Ci chiediamo infine anche perché l'Italia sostenga Maduro in Venezuela e gli chiederemo quando l'Italia riconoscerà Guaidó», ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso