Berlusconi 111024125020

Mossa Cav: poker online escluso da tassazione

Mondadori controlla il 70% di una società per il gioco d'azzardo.

  • ...
Silvio Berlusconi.

Da una parte lo Stato prende e da una parte lo Stato lascia. Nelle tasche di mister B. Il lupo dimissionario non ha perso il vizio e fino all'ultimo secondo c'è spazio per un regalino ad personam. Parliamo di giochi e di tasse. Nel maxiemendamento in approvazione sabato c'è un aumento delle aliquote per chi vince più di 500 euro al gioco d'azzardo. Bene dal 2012 infatti tutte queste vincite saranno tassate del 6%, una misura con cui lo Stato pensa d'incassare circa 1,5 miliardi di euro l'anno. La norma equipara la tassazione di tutti i tipi i giochi a quella del Lotto che già prevedeva una tassazione sempre del 6% su qualsiasi tipo di importo. Ma non proprio tutti i giochi saranno tassati: ad essere esclusi dai balzelli, oltre alle scommesse sportive, è il poker online. Già proprio il poker online, il gioco d'azzardo per cui la Mondadori, società controllata dalla famiglia Berlusconi, atraverso la società Fun Gaming (di cui controlla il 70%) ha appena ottenuto l'autorizzazione. Anche in zona Cesarini il Cav vuole fare gol.

11 Novembre Nov 2011 1113 11 novembre 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso