DI NUOVO IN CAMPO
8 Novembre Nov 2012 2241 08 novembre 2012

Il ritorno di Gentilini, candidato a Treviso

A 83 anni punta al suo terzo mandato.

  • ...

Alla tenera età di 83, Giancarlo Gentini ha scelto di rimettersi in discussione, candidandosi alla poltrona di primo cittadino della sua Treviso.
Il sindaco 'sceriffo', com'era stato ribattezzato in virtù delle sue sparate contro gli extracomunitari, ha promesso che «in caso di elezione «è pronto a circondarsi di una giunta di giovani».
In un'intervista alla Stampa, Gentilini ha spiegato la sua scelta dicendo che «Treviso ha bisogno di continuità» e per questo motivo è pronto a lanciarsi verso il suo terzo mandato.
«PUNTO AL VENTENNIO». Le frasi a effetto, come al solito, non sono mancate. «Voglio arrivare al ventennio come ha fatto qualcun altro nella storia», ha dichiarato, precisando però di «non voler fare la stessa fine».
LEGA OSTILE. Sembra però che da quelle parti la Lega non la pensi esattamente allo stesso modo e persino il sindaco uscente Gian Paolo Gobbo, di cui Gentilini è stato il vice dal 2003, non sia favorevole al suo rientro in scena.
Ma Gentilini non sembra curarsene più di tanto. «È la gente a volermi: in un sondaggio realizzato da un’emittente locale avrei l’80% delle preferenze».
«Qui bisogna rottamare tutti», ha rincarato la dose, «compresi Bossi e Berlusconi. Maroni no, perché è una creatura mia: è 'lo sceriffo' numero due».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso