Ministri Giannini 140221170016

Giannini: «Liceo in quattro anni? Ci pensiamo»

Apertura alla riduzione della scuola superiore.

  • ...
Stefania Giannini, ministro dell'Istruzione.

Ridurre la durata del liceo da cinque a quattro anni. La proposta arriva direttamente dalla neo titolare dell'Istruzione Stefania Giannini, che ha spiegato come il tema «richieda un approfondimento doveroso sul quale non ho nulla di pregiudizialmente in contrario».
Il nuovo ministro, intervenuto ai microfoni di 'Prima di tutto' su Radio Uno, ha spiegato che «è chiaro che se questi ragazzi escono prima e ben preparati va bene. Però bisogna vedere se quella è la strada».
«Il modello dei quattro anni è applicato in tanti Paesi, ma il discorso è che la scuola inferiore dovrebbe essere rivisitata. Ho l'impressione che ci sia un'ottima scuola primaria, licei e scuole superiori con punte di eccellenza, ma la scuola inferiore dovrebbe essere rivisitata», ha aggiunto la senatrice di Scelta Civica.
APERTURA A BONUS MATURITÀ. Giannini ha poi parlato del bonus di maturità.
Dopo lo stop voluto dal predecessore Maria Chiara Carrozza il neo ministro si è detto favorevole a ripristinarlo: «Ma è un tema delicato, che va visto nei pro e contro, è un capitolo da ripensare con attenzione».
«La carriera scolastica di uno studente», ha spiegato il ministro», che lascia una parte importante di apprendimento, cioè la scuola, per entrare all’università, va considerata. È il suo portafoglio, la sua carta di identità e di apprendimento».
Il bonus viene visto positivamente dalla glottologa perché «ha il vantaggio della sintesi: è un numero e, se è il frutto di un calcolo preciso, funziona».
SALVARE STORIA DELL'ARTE. Per quanto riguarda l’eliminazione di alcune materie il ministro ha le idee chiare: «Sono assolutamente d’accordo a non eliminare lo studio della Storia dell’arte».
Infine Giannini alla radio ha ribadito che «scuola statale e non statale devono avere uguali diritti e trattamenti che corrispondano al loro diverso insegnamento».

27 Febbraio Feb 2014 1532 27 febbraio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso