Renzi Direzione Pd
Resa dei conti nel Pd
Emiliano Renzi Orlando

Leadership Pd, Renzi avanti dopo i primi voti degli iscritti

In 23 circoli (nove in Emilia Romagna) su circa 6 mila l'ex premier e segretario è in testa con il 55% delle preferenze. Orlando secondo con il 42,6%. Emiliano lontanissimo al 2,4%.

  • ...

La corsa alla leadership del Partito democratico è iniziata: dopo il voto degli iscritti nei primi 23 circoli su circa 6 mila Matteo Renzi è in testa con il 55% delle preferenze, Andrea Orlando è secondo con il 42,6%, mentre Michele Emiliano è lontanissimo con il 2,4%. Nei congressi sono infatti cominciate le discussioni e le votazioni dei tesserati sulle tre mozioni e relative candidature alla segreteria.

E-R, "L'AZIONISTA" DEM. Le scelte degli iscritti, in vista delle Primarie aperte del 30 aprile 2017, devono concludersi entro domenica 2 aprile. È per questo che la partita della prima fase del congresso entra nel vivo l'ultima settimana di marzo, con la maggioranza dei tesserati chiamati a esprimersi nei circoli. Dei 23 circoli in cui si è votato, nove congressi (a cui hanno partecipato 273 persone) sono stati in Emilia Romagna, la regione che con i suoi 47.200 iscritti è l'azionista di riferimento del partito.

EMILIANO PUNTA AL SUD. Emiliano ha raccolto percentuali bassissime, ma il governatore e i suoi sostenitori non si scoraggiano in attesa dei voti al Sud. Intanto però gongolano i renziani: il governatore «non prende un voto», ironizzano. Il Guardasigilli, invece, ci spera e considera «la partita aperta nonostante ci sia chi vuole far credere il contrario».

L'ESEMPIO DI SCHULZ. C'è un punto che accomuna i due rivali di Renzi: la convinzione che il doppio ruolo segretario e candidato premier sia dannoso per il Pd e che le due funzioni andrebbero separate. Opinione che l'ex premier considera fuori dalla realtà: «Martin Schulz è stato eletto leader dei socialdemocratici tedeschi con l'obiettivo di contendere la leadership alla Merkel, che è a sua volta capo della Cdu. Stessa cosa accade nel Regno Unito o in Spagna o in tutte le principali democrazie mondiali».

22 Marzo Mar 2017 1324 22 marzo 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso